Agrigento: Riunione per la sicurezza e l’ordine pubblico per la giornata del ferragosto

Questo articolo è stato visto 119 volte.

Nella mattinata di mercoledì scorso, presso gli uffici della Questura di Agrigento si è tenuta una riunione tecnico – operativa al fine di disciplinare, sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica, il corretto svolgimento della ricorrenza del ferragosto, caratterizzata, come noto, dalla consueta notevole affluenza di persone nei luoghi di forte richiamo turistico.

Nell’occorso, alla presenza dei rappresentanti della Polizia di Stato di Agrigento, dei Commissariati di P.S. della provincia, dell’Arma di Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Capitaneria di Porto, della Polizia Locale dei comuni rivieraschi, della Polizia Provinciale, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile, del Corpo Forestale della regione siciliana, sono state illustrate le misure di intervento da attuare al fine di garantire il rispetto delle ordinanze sindacali emanate all’uopo, che prevedono il divieto di accensione di fuochi e barbecue sulle spiagge, montaggio di tende da campeggio, installazione di frigoriferi, utilizzo di gruppi elettrogeni, immissioni di suoni e rumori, giochi e quant’altro possa procurare nocumento alla pubblica incolumità e generare disturbo alla quiete pubblica.

Alla luce degli incendi che stanno devastando anche il territorio della provincia, una particolare attenzione è stata rivolta alla tutela dell’ambiente e del paesaggio, che potrebbero essere compromessi dallo sviluppo di eventuali incendi conseguenza dell’accensione di fuochi e dell’utilizzo in genere di attrezzature non consentite, nonché, sotto il profilo igienico-sanitario,  dall’abbandono indiscriminato di rifiuti sugli arenili.

Ciò premesso, si invita la cittadinanza ad  adottare forme di comportamento improntate al rispetto delle regole che disciplinano la civile convivenza, mantenendo atteggiamenti rispettosi degli altrui diritti e dell’ambiente circostante.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*