Aragona Calcio si iscriverà al campionato di Terza categoria, squadra affidata all’emergente allenatore Peppe Caltagirone, che si ispira a Conte e Guardiola

Questo articolo è stato visto 1.076 volte.

Dopo la bella esperienza nel campionato Allievi, l’Aragona Calcio del presidente Giovanni Costanza ha deciso di iscriversi e partecipare al prossimo campionato di Terza categoria organizzato dalla Delegazione di Agrigento presieduta da Stefano Valenti. La società aragonese punta a piccoli passi di riportare nuovamente nella cittadina delle maccalube l’entusiasmo per il calcio, cosa che negli ultimi tempi è mancata, tanto che l’Aragona che militava in Promozione ha dovuto ammainare bandiera. Ad allenare l’Aragona e per proseguire il progetto iniziato con i campionati giovanili sarà Peppe Caltagirone, un tecnico giovane, dalle idee innovative, che vuole proseguire l’esperienza con i più grandi, senza comunque tralasciare i ragazzini, che disputeranno il campionato Giovanissimi. << In panchina mi ispiro molto ad Antonio Conte, ma come modulo di gioco seguo con attenzione quello di Guardiola – dice Caltagirone – mi piace fare giocare la squadra con il pressing alto e con delle alternative di gioco, il mio motto è cuore, grinta e pressing >>. Mister Caltagirone secondo lei l’Aragona può ritornare ai fasti di un tempo ?. << L’Aragona ha sempre avuto il suo fascino e l’idea di fare il campionato di terza Categoria servirà proprio a capire se saremo in grado di fare ritornare nella nostra cittadina l’entusiasmo di qualche anno addietro. Consentitemi di ringraziare il sindaco Peppe Pendolino e l’assessore allo sport Giovanni Graceffa, che hanno mostrato il loro interesse per l’Aragona Calcio e per le altre società. Per fare qualcosa di importante serve l’aiuto di tutti, noi ci stiamo rimettendo in gioco, ma abbiamo bisogno della collaborazione di tutti. Sono convinto che l’Aragona tornerà grande perché la nostra società è stata sempre precisa e puntuale con la Figc e con i calciatori che negli anni passati hanno giocato per la nostra maglia biancazzurra >>.

Replica con un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*