Fashion blogging: da passione per la moda ad effettivo lavoro

Questo articolo è stato visto 357 volte.
Da sinistra Mariano Di Vaio e Chiara Ferragni

In un’era dominata dai social, dove apparire è più importante che essere, si inseriscono nuovi sbocchi lavorativi, tra i quali il più in voga è senz’altro il fashion blogging. Numerosi sono i giovani che quotidianamente decidono di aprire un proprio diario online dedicato alla moda dove poter pubblicare con costanza foto dei propri outfit, ma non senza una dettagliata descrizione dei capi indossati ed eventuali consigli sulle ultime tendenze. Tuttavia, non è sufficiente buongusto nel vestire per sfondare ed avere successo anche al di fuori del web. È necessario possedere spiccate capacità comunicative e relazionali, sia online che offline, così da costruirsi una vera e propria identità digitale che venga apprezzata, oltre che dai propri followers, anche da brand e aziende che possano offrire loro interessanti opportunità lavorative. Dunque, si tratta di una tendenza passeggera o il fenomeno del fashion blogging crescerà esponenzialmente, stravolgendo le sorti del mondo della moda? Non ci resta che aspettare…o postare. A noi…a voi la scelta!

Serena Miccichè e Federico Falzone

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*