Realmonte: Lancia un vaso contro i militari dell’Arma. In manette un pensionato

Questo articolo è stato visto 1.505 volte.

I Carabinieri della Compagnia di Agrigento e della Stazione di Realmonte, in un tranquillo pomeriggio dello scorso fine settimana, non pensavano di doversi improvvisamente confrontare con una situazione così rischiosa. Ricevuta via radio dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale di Agrigento, una richiesta di intervento per una persona che stava verosimilmente creando disturbo alla quiete pubblica, suonando delle “trombette”, i Carabinieri impegnati in un servizio di prevenzione, si avvicinavano al luogo indicato ed improvvisamente, scesi dall’auto, venivano fatti oggetto del lancio di un vaso contenente terriccio, dal balcone ove si trovava la persona segnalata. Solo la prontezza di riflessi dei militari dell’Arma, in quel momento, ha evitato il peggio. Nel frattempo, l’autore del lancio scendeva rapidamente dall’abitazione, saliva a bordo della propria auto e si allontanava a folle velocità dal luogo.

A quel punto, scattava un immediato inseguimento dei Carabinieri per le vie del centro cittadino di Realmonte, sotto gli occhi increduli di vari passanti; fortunatamente, dopo qualche minuto, i militari dell’Arma riuscivano a bloccare il fuggitivo, identificato in D.A. G., 76 enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine, arrestandolo in flagranza per il reato di “Resistenza a pubblico ufficiale”. L’Autorità Giudiziaria ha già convalidato l’arresto ed ha disposto una misura cautelare nei confronti dell’individuo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*