Agrigento, Cronaca, Siculiana

Nuova fuga di massa nel centro di accoglienza di Siculiana

Questo articolo è stato visto 115 volte.

Ci risiamo. A Siculiana, piccolo e meraviglioso comune in provincia di Agrigento, vi è stata una nuova fuga di migranti. Un gruppo di persone, circa 20 secondo quanto rende noto la Prefettura, è scappato nella notte dal centro d’accoglienza Villa Sikania di Siculiana. I tunisini, a gruppi, hanno percorso la statale 115 e hanno poi scavalcato il guard-rail per tentare di disperdersi nelle campagne circostanti.

Polizia, carabinieri ed esercito hanno rastrellato la zona per rintracciare quante più persone possibili. Al momento sono stati rintracciati in cinque: uno di loro è finito in ospedale per una sospetta frattura al piede. Le ricerche dei fuggitivi sono andate avanti praticamente per l’intera notte. La struttura di Villa Sikania, posta all’ingresso di Siculiana, a pochi passi dalla strada statale 115, è vigilata da un presidio di 44 uomini della forze dell’ordine e militari dell’Esercito. Già ieri sera sono stati inviati ulteriori rinforzi e delle ricerche si sono occupati anche le forze dell’ordine territoriali.

Il 3 settembre durante un altro tentativo di fuga un 20enne era stato investito e ucciso lungo la statale. Tre poliziotti finirono in ospedale e l’automobilista, un trentaquattrenne di Realmonte, in provincia di Agrigento, venne arrestato.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.