Agrigento, Cronaca

Agrigento, è morto il fondatore della polisportiva Bibbirria e diede vita ad una miriade di tornei calcistici

Questo articolo è stato visto 131 volte.

Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ha annunciato la triste notizia della morte di Giovanni Messina, educatore molto conosciuto e apprezzato in città. Il sindaco Firetto ha scritto: “Se ne è andato silenzioso e mite così come aveva vissuto. Giovanni Messina è stato un animatore e uomo di sport. Lo sport come strumento pedagogico e di crescita civile. Ero andato a trovarlo per Natale nella sua casa di San Michele nel nostro centro storico. Provato dalla malattia ma attaccato alla vita. La città perde un suo figlio buono. Ciao Giovanni!”

La parrocchia Badiola-San Michele ha postato su facebook la notizia della sua morte: È tornato alla casa del Padre Giovanni Messina, presidente del CSI – comitato di Agrigento. Bravissima persona che tanto si è spesa per i bisogni del quartiere, dei bambini in particolar modo attraverso la sua dedizione sportiva.

Tutti noi abbiamo un bellissimo ricordo di lui. Preghiamo per la sua anima e che il Signore lo accolga in cielo a contemplare il Suo Volto. Lo ricompensi per il bene e l’amore che ha donato in questa vita. Ai familiari esprimiamo come Comunità parrocchiale la nostra vicinanza e il nostro affetto. Dio vi consoli con la consolazione della fede nella speranza che mai delude di poter un giorno riabbracciare il loro caro nella dimora del cielo. L’eterna beatitudine dona a lui o Signore e splenda a lui la luce perpetua. Riposi in pace. Amen”.

Giovanni Messina è stato un uomo straordinario.

Con la sua attività di grandissimo spessore sociale e morale ha saputo riaggregare la comunità della zona alta della vecchia Agrigento ponendo al centro del suo riuscito progetto la Chiesa di San Michele distrutta dalla frana del 1966. Nello spazio dove era stata eretta la chiesa realizzò un piccolo campo di calcio che fu il punto di riferimento per centinaia di ragazzini provenienti da via delle Mura, Sam Michele, via San Girolamo, Via Sala, l’intera zona di “U munti”. Fondò la polisportiva Bibbirria e diede vita ad una miriade di tornei calcistici, appassionando giovani e meno giovani. Non solo sport, tuttavia, nella vita di Giovanni Messina ma anche l’amore per il suo quartiere che ha alimentato con iniziative di alto valore, lottando come un leone in sua difesa e per la sua crescita.

Perdiamo un pezzo della nostra storia cittadina. Una bella storia.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.