Agrigento, Comuni, Politica

Agrigento. L’Assessore ai servizi sociali Marco Vullo : “Scade il 4 marzo l’Avviso per l’assistenza e l’integrazione dei disabili maggiorenni gravi “

Questo articolo è stato visto 185 volte.

Nota: Questo comunicato non è un articolo prodotto dalla Redazione di “TV SICILIA 24”, ma una nota stampa esterna di cui pubblichiamo integralmente.


L’Assessore ai servizi sociali Marco Vullo comunica che è aperto l’Avviso pubblico per l’assistenza e l’integrazione ai disabili gravi con il Distretto socio sanitario D1 che vede il Comune di Agrigento come ente capofila.
E’ un importante Avviso, continua l’Assessore che permette ai sensi dell’art.14 della legge 328/2000, dei percorsi di assistenza e di integrazione dei soggetti disabili gravi legge 104/92 art.3 comma 3. Inoltre agevola anche l’istruzione scolastica e lavorativa oltre che familiare attraverso dei progetti individuali al fine di migliorare decisamente gli standard quali-quantitativi di vita di chi ha diritto ad usufruire di un’assistenza multidisciplinare indispensabile per vivere meglio la propria quotidianità.
Le domande vanno presentate entro il 4 marzo all’ufficio protocollo del Comune di Agrigento e il modello delle istanze può essere ritirato o presso gli uffici del settore servizi sociali o scaricato tramite il sito istituzionale www.comune.agrigento.it.
1) Indispensabile copia del documento di riconoscimento;
2) Certificazione Isee ,anno di riferimento 2021, i disabili gravi che producono una dichiarazione Isee pari o sopra i 25.000 mila euro , avranno le prestazioni ridotte al 30%;
3) Documentazione attestante la disabilità grave, ai sensi dell’art.3, comma 3 della legge 104/92.
I servizi erogati dal piano personalizzato per il disabile grave maggiorenne seguiranno quattro ambiti:
sanitario-integrazione,scolastica-integrazione,socio-economica,lavorativa-inserimento ed integrazione sociale.
Alla fine dopo le valutazione dell’Uvm (Unità di valutazione Multidimensionale), si procederà all’elaborazione di un piano personalizzato calibrato per le esigenze del non autosufficiente.
E infine con la redazione del patto di servizio e la contestuale comunicazione dell’Uvm ,si darà il via alle forme di assistenza diretta e indiretta nei confronti del disabile maggiorenne grave.
L’Assessore ai servizi sociali Marco Vullo conclude:
l’Avviso pubblico è una grande opportunità per tantissimi disabili gravi agrigentini, questi servizi sono un sollievo per chi necessita cure a 360 gradi e azioni concrete di integrazione. I piani personalizzati per i disabili gravi si indirizzano realmente ai bisogni e alla integrazione e alla vivibilità di persone che senza queste prestazioni essenziali non riescono a svolgere una vita normale e non possono essere assistiti solamente dalle famiglie.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.