Agrigento, Aragona, Bivona, Canicattì, Comuni, Cronaca, Licata, Menfi, Palma di Montechiaro, Porto Empedocle, Ravanusa, Santa Elisabetta

Agrigento e Provincia: Misure di prevenzione della Questura

Questo articolo è stato visto 1.342 volte.

La Questura di AgrigentoL’Ufficio Misure di Prevenzione della Divisione Polizia Anticrimine della Questura ha applicato i seguenti provvedimenti di competenza del Questore di Agrigento a soggetti ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica. In particolare, sono stati applicati i seguenti provvedimenti:

D.A.SPO. ai sensi dell’Art. 6 della L. 401/1989,vche impone il divieto di accesso ai luoghi on cui si svolgono manifestazioni sportive

 

In data 22.11.2016 è stato applicato il D.A.SPO. per il periodo di anni 3 a: O.C., classe 1972, tifoso della squadra dell’AKRAGAS; in particolare  gli eventi che hanno giustificato l’emissione fanno riferimento a quanto accaduto durante la partita disputata presso lo stadio comunale di Agrigento il 21.11.2016 tra  AKRAGAS e A.C.R. MESSINA; in particolare il soggetto destinatario del provvedimento, durante lo svolgimento della partita, giungeva ad un accesa lite per futili motivi con un altro tifoso dell’AKRAGAS.

AVVISI ORALI ai sensi dell’art. 3 del D. L.vo 159/2011, con il quale il Questore di Agrigento avvisa il destinatario dell’esistenza di indizi precisi sulla sua condotta illecita e lo invita a tenere un comportamento conforme alla legge

  • F.G, classe 1968, abitante a RAVANUSA, con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale;
  • P.A., classe 1986, abitante a RAVANUSA , con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti, lesioni personali, detenzione abusiva di armi;
  • M.E., classe 1958, abitante a Santa Elisabetta, con precedenti per: rissa, danneggiamento, furto e minaccia;
  • B.G., classe 1982, abitante a Canicattì, con precedenti per: rapina, violazione delle norme in materia di stupefacenti;
  • T.C., classe 1972, abitante a Ravanusa, con precedenti per: emissione di assegni senza autorizzazione, violazione delle norme in materia di stupefacenti;
  • M.A., classe 1988, abitante a Palma di Montechiaro, con precedenti per :violazione delle norme in materia di stupefacenti, invasione di terreni, truffa;
  • B.A., classe 1967, abitante a Palma di Montechiaro, con precedenti per : furto aggravato, lesioni personali, minaccia, sequestro di persona e danneggiamento;
  • S.O.G., classe 1998, abitante a Licata, con precedenti per : violenza o minaccia a P.U., violazione delle nome in materia di stupefacenti e furto;
  • S.G., classe 1977, abitante a Menfi, con precedenti per: minaccia, violazione delle norme in materia di stupefacenti;
  • T.C., classe 1935, abitante a Bivona; con precedenti per : minaccia, detenzione abusiva di armi.

Foglio di Via Obbligatorio ai sensi dell’Art. 2 del D. L.vo 159/2011, che impone l’ordine di rimpatrio nel comune di residenza ed il contestuale divieto di ritorno nel comune dal quale è stato allontanato, senza la preventiva autorizzazione.

In data 01.12.2016 su segnalazione del Commissariato di P.S. di Sciacca è stato applicato il F.V.O. dal territorio di Sciacca per il periodo di anni 3 a: I.G., classe 1975, abitante nel Comune di Palermo, rendendosi responsabili in tale luogo del reato di truffa ;

In data 02.11.2016 è stato applicato il F.V.O. dal territorio di Aragona per il periodo di anni 3 a: S.G., classe 1990, abitante nel Comune di Catania;

In data 02.11.2016 su segnalazione del Commissariato di P.S. di Porto Empedocle è stato applicato il F.V.O. dal territorio di Aragona per il periodo di anni 3 a: P.I.D, classe 1993, abitante nel Comune di Canicattì.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*