Agrigento, Calcio, Racalmuto, Sport, VIDEO

Akragas tre punti e rilancio

Questo articolo è stato visto 270 volte.

L’Olimpica Akragas fa bottino pieno nel derby agrigentino contro la volenterosa Libertas Racalmuto. La squadra di Giovanni Falsone si impone per 3-1 disputando un ottimo primo tempo e calando nella ripresa quando i ragazzi di Alessandro De Caro hanno preso in mano le redini del gioco costringendo il portierone Gino Casella ad un duello con Cozma. I biancazzurri rinvigoriti dell’innesto a centrocampo del sempre verde ed esperto Enrico Maniscalco, bravo a dettare i tempi di gioco e dell’esterno Leandro Cimino subito bene. Al 4’ angolo di Cimino, testa Falsone la palla sorvola la traversa, Al 8’ ci prova Cimino che con un tiro a giro prova a sorprendere Milisenda, la sfera si spegne sul fondo. Al 12’ Cozma al volo para Casella. Al 15’ Cimino direttamente dalla bandierina colpisce la traversa. Il gol era nell’aria e arriva al 23’ con Cimino. L’azione parte da Falsone che riceve in profondità e tira di prima intenzione la palla sta per andare fuori ma Campione la rimette in mezzo dove arriva come un falco Cimino, che di destro realizza il gol del 1-0. Al 30’ va alta la punizione di Cozma. Al 32’ punizione di Maniscalco, la sfera sopra la traversa. Al 38’ arriva il raddoppio akragantino, Cambiano da palla in profondità a Falsone, forse in posizione off-side, che entra in area e mette la palla in mezzo per l’accorrente Santangelo, lo sfortunato Cino lo anticipa, ma mette alle spalle di Milisenda per la rete del 2-0. Al 43’ l’Olimpica Akragas cala il tris con Falsone servito in area da Santangelo. Il bravo attaccante con una doppia finta batte Milisenda per il 3-0 con cui si va al riposo. Il risultato per la squadra di Falsone è in ghiaccio e nella ripresa il calo mentale è molto evidente. Nella ripresa, infatti, la squadra di De Caro si scuote e torna in campo più determinata. Al 47’ punizione battuta veloce da Inglima, Restivo di prima intenzione calcia alle stele. Al 53’ grande azione di Cozma, che arriva dentro l’area e tira, Casella si rifugia in angolo. Al 55’ Ruggieri tira alto. Al 65’ punizione di Cozma, la barriera respinge, al palla sui piedi di Anelli che a sorprendere con un cross Casella, pronto alla parata. Al 71’ Casella compie due grandissime parate su Cozma. Al 81’ arriva il meritato gol della bandiera racalmutese ad opera di Campione su assist di Russo.

Libertas Racalmuto: Milisenda, Mendolia (46’ Karamou), Anelli, Restivo, Cino, Campione, La Mendola (80’ Gora), Ruggieri, Inglima, Russo, Cozma All. Alessandro De Caro.

Olimpica Akragas: Casella, La Rocca, Ortugno, Castaldo, Kujabi, Puccio, Cimino (80’ Incardona), Maniscalco, Santangelo (70’ Coniglio), Cambiano (68’ Lo Curto), Falsone. All. Giovanni Falsone.

Arbitro: Nicolò Melodia di Trapani.

Assistenti: Marco Riccobene di Enna e Michele Ciaravella di Caltanissetta.

Reti: 23’ Cimino, 38’ Cino (autogol), 43’ Falsone.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.