Aragona, Comuni, Politica

Aragona: Affidamenti diretti per incarico direzione dei lavori. Esposto del GRUPPO UNITI POSSIAMO «Dovrebbero essere un’eccezione, sono la regola»

Questo articolo è stato visto 780 volte.

Nota: Questo comunicato non è un articolo prodotto dalla Redazione di “TV SICILIA 24”, ma una nota stampa esterna di cui pubblichiamo integralmente.

Dopo la richiesta degli atti, il gruppo consiliare critica il modo di operare della giunta PENDOLINO. Presentando  interrogazione Consiliare il gruppo consiliare UNITI POSSIAMO cerca di far chiarezza sulla pratica dell’affidamento diretto da parte del Comune di Aragona a tecnico esterno per la SISTEMAZIONE DI ALCUNE STRADE .

Infatti a seguito dell’assegnazione da parte del Ministero dell’Interno del contributo di 70.000 euro per la messa in sicurezza delle scuole , strade, edifici pubblici , con nota prot. n. 489 del 01.04.2019 il Sindaco ha impartito le direttive e le indicazioni al Responsabile del 6° Settore Ing. Luigi Virone per procedere alla messa in sicurezza delle seguenti strade comunali: Via Borsellino, Via Trieste, Via Costa, Via Fontes Episcopi, parte dei marciapiedi di via Petrusella e di via Caduti in miniera. Lo stesso Settore comunale ha affidato la progettazione esecutiva avvalendosi delle norme dell’affidamento diretto e senza valutare l’opportunità di affidare lo stesso incarico ai tecnici dell’organico comunale. 

Considerato che il Comune di Aragona si trova in Dissesto finanziario e con strade , dissestate piene di buche avvallamenti ecc . sarebbe stato più opportuno utilizzare le somme di € 5.000 circa che anno destinato per  l’incarico esterno , per sistemare altre strade cittadine.

L’affidamento diretto, seppur previsto dalle norme vigenti in materia, e che dovrebbe comunque essere un’eccezione, per l’amministrazione comunale  invece è diventato la regola fissa.

Tutto ciò è anche il risultato di una incapacità dell’amministrazione Comunale di operare, senza una corretta programmazione e progettazione dei fabbisogni.

Infatti, tutte le determinazioni richiamano l’applicazione dell’art. 36, comma 2, lettera a) del codice degli appalti,( AFFIDAMENTI DIRETTI )

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*