Agrigento, Comuni, Cronaca

Aragona, consegnati i lavori per la messa a norma del depuratore comunale.

Questo articolo è stato visto 924 volte.

Sono stati consegnati dal comune di Aragona, stazione appaltante, i lavori di adeguamento alle norme di sicurezza del sistema di depurazione comunale. La struttura meglio conosciuta come il depuratore di contrada Vallone Alongi, costruita negli anni 80 e pertanto in decadenza strutturale, nel corso degli anni ha dato non pochi grattacapi alla macchina comunale in quanto il suo cattivo funzionamento ha comportato da parte degli organi preposti al controllo l’applicazione di sanzioni amministrative e varie prescrizioni. Adesso potrebbe arrivare la soluzione definitiva al problema dopo uno studio che ha avuto come fine l’adeguamento tecnologico e alle norme di sicurezza dell’impianto di depurazione delle acque reflue provenienti dal collettore fognario che serve la cittadina di Aragona. L’impianto fognario, al momento, presenta notevoli carenze sia progettuali, sia dovute al non funzionamento di parti dello stesso e alla vetustà dell’impianto elettrico e globalmente della stessa struttura in cemento armato. Adesso sarà compito della ditta esecutrice dei lavori, la AC Group con sede in Favara facente parte del Consorzio Stabile Sikelia Società Consortile con sede a Palermo, rimettere tutto in sesto grazie ad un finanziamento chiesto al Ministero dell’Interno e Finanze per un importo di 829 mila euro. << Notevoli sono stati gli sforzi da parte della mia amministrazione e degli uffici per centrare questo importante obiettivo – dice il primo cittadino aragonese – sono certo che con l’esecuzione dei lavori risolveremo questo grosso problema che si trascina da tanti anni. Sin dall’insediamento ci siamo prefissi di programmare e progettare la messa in sicurezza del depuratore e grazie al Ministero dell’Interno abbiamo avuto il finanziamento per rinnovare la struttura che risulta vecchia e fatiscente. La consegna dei lavori è il culmine di un lavoro sinergico tra amministrazione e uffici che ha portato a centrare questo primario ed importante obiettivo >>.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.