Aragona, Comuni, Cronaca, Politica

Aragona: finanziamento regionale per circa un milione di euro per l’efficienza energetica del centro storico

Questo articolo è stato visto 783 volte.

Il  Comune di Aragona, presieduto dal sindaco Giuseppe Pendolino, è rientrato nella fase di valutazione tecnico-finanziaria del rispettivo progetto finalizzato a ridurre i consumi energetici e le emissioni nocive di anidride carbonica negli edifici pubblici e ad incrementare l’uso di fonti di energia rinnovabile. Anche al Comune di Aragona, dunque, che ha presentato un efficiente e regolare progetto al bando per i Comuni, l’assessorato all’Energia della Regione Sicilia, ha dato l’opportunità, così come ad altri comuni dell’isola, di beneficiare di due bandi già pubblicati lo scorso anno, ma che di recente sono stati rifinanziati tramite fondi Po-Fesr, consentendo così di aggiungere ulteriori progettualità a quelle ammesse originariamente. Pertanto, una volta superata la fase di valutazione, il Comune di Aragona potrà avere complessivamente a disposizione circa un milione di euro, per l’esattezza 999.500,00 euro, per effettuare i lavori di riqualificazione ed efficientamento dell’impianto di illuminazione del centro storico per la riduzione dei consumi energetici. Grande soddisfazione esprime l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Aragona, Francesco Morreale, il quale dichiara: “E’ una buona notizia la positiva valutazione dell’ammissibilità del progetto presentato dal Comune di Aragona anche per il percorso di risanamento finanziario del nostro Ente. Abbiamo centrato un altro obiettivo del nostro programma amministrativo: il progetto ci consentirà di effettuare un sensibile miglioramento dell’efficienza energetica dell’illuminazione pubblica del nostro centro storico e così ridurre sensibilmente i costi economici ed ambientali che in atto gravano sull’Amministrazione e dunque sulla collettività”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.