Aragona, Comuni, Cronaca, VIDEO

Aragona: il 2 novembre, commemorazione dei defunti

Questo articolo è stato visto 514 volte.

Nonostante la pioggia battente, si sono svolte regolarmente questa mattina ad Aragona le tante cerimonie organizzate dall’Amministrazione comunale in occasione del 2 novembre, il giorno della commemorazione dei defunti. Assente il sindaco Giuseppe Pendolino, per improrogabili impegni istituzionali a Palermo, a presiedere le cerimonie sono stati gli assessori comunali, Gianni Graceffa (vice sindaco), Stefania Di Giacomo, Maria Sardo, Francesco Morreale ed il presidente del consiglio comunale, Gioacchino Volpe. Presente, tra gli altri, anche il comandante della Polizia Municipale, Alfonso Micciche’, e i militari dell’Arma, Massimo Schiena e Nicola Piro, in rappresentanza della Stazione dei Carabinieri di Aragona.  La prima celebrazione si è svolta presso “Largo Caduti Nassiriya” con la deposizione di una corona di fiori ai piedi del monumento che ricorda la strage irachena del 12 novembre 2003 dove persero la vita 19 connazionali tra civili, militari e carabinieri. Subito dopo le autorità si sono spostate in piazza Umberto I per rendere omaggio ai nostri concittadini caduti in guerra.

Il vice sindaco Gianni Graceffa ha deposto una corona di fiori davanti al monumento del “Milite Ignoto”. Successivamente in piazza Roma, accanto il municipio, è stato reso omaggio ai minatori morti durante i lavori nelle miniere. Il presidente del Consiglio comunale, Gioacchino Volpe, ha deposto una corona di fiori al monumento dei “caduti in miniera”. Infine, al cimitero, prima della Santa Messa, è stato commemorato Carmelo Buscemi, ultimo aragonese morto in miniera. L’assessore Stefania Di Giacomo ha deposto una corona di fiori sulla tomba del signor Buscemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.