Aragona, Comuni, Cronaca

Aragona: il Comune intitola la panchina rossa in ricordo delle donne vittime di violenza

Questo articolo è stato visto 543 volte.

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne il Comune di Aragona, alla presenza del sindaco Giuseppe Pendolino, della Presidente del Consiglio comunale Stefania Di Giacomo Pepe, degli assessori Renata Micciche’, Alfonso Micciche’ della vigilessa Maria Licata, commemora la panchina rossa, situata in piazza Aldo Moro, alle numerose vittime di violenza che quest’anno, solo in Italia, ammontano a 104.  “L’amministrazione non dimentica – dice la Presidente del Consiglio comunale Stefania Di Giacomo Pepe – e soprattutto è a fianco di tutte le donne che hanno subito e continuano a subire violenze di ogni genere”. “Abbiamo scelto questa panchina – prosegue Di Giacomo Pepe, non a caso. Anni fa, com’è noto fu teatro di un abuso sessuale a danno di una minore e di cui è ancora in corso un processo.
Ogni condotta che mira ad annientare la donna nella sua identità e libertà – dice – non soltanto fisicamente, ma anche nella sua dimensione psicologica, sociale e lavorativa, è una violenza di genere. Lo ripeto perché sia chiaro di cosa stiamo parlando. Le cose vanno chiamate con il loro nome. La lotta contro ogni sopruso ai danni delle donne è inseparabile dal rifiuto dell’intolleranza e della violenza, che, in larga misura, sono alimentate dall’ignoranza, dalla perdita dei valori morali, da un allontanamento dai principi su cui si fonda la nostra convivenza civile. Occorre – prosegue la Presidente – nel contempo acquisire la consapevolezza che la violenza contro le donne è socialmente, prima ancora che penalmente, inaccettabile. Ecco perché a nome mio e dell’intero Consiglio Comunale è necessaria una reazione di condanna forte e chiara”. “Giornate come queste – aggiunge il Sindaco Giuseppe Pendolino – servono a sensibilizzare la popolazione su temi importanti, com’è lo è quello della violenza contro le donne. In una giornata simbolica come quella del 25 novembre, questa panchina rossa – diventa simbolo di una lotta – a da parte di tutta l’intera comunità contro la violenza sulle donne”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.