Aragona, Comuni, Coronavirus (COVID-19), Cronaca, VIDEO

Aragona, saluta Angelo Fantucchio

Questo articolo è stato visto 4.159 volte.

Una quindicina di persone, tutti familiari, si sono riuniti presso la Chiesa Madre di Aragona, per dare l’ultimo saluto ad Angelo Fantucchio, morto a Conegliano (Veneto) nella nottata del 22 Aprile scorso, dopo aver contratto il virus del Covid 19. Angelo, era andato via a malincuore dal suo paese per trovare un futuro, per se e la sua famiglia, per un contratto a tempo indeterminato.  Arrivato a Conegliano nel giugno 2018, e assunto presso la Casa Fenzi, dopo un corso di alcuni mesi, per diventare Operatore Socio Sanitario nel Molise. Trasferita anche la moglie Anna, il 19 marzo scorso, Angelo, ha i primi sintomi, dopo due giorni dopo le condizioni sono peggiorate ed è stato ricoverato nella terapia intensiva dell’Ospedale di Oderzo perchè a Vittorio Veneto non c’era posto. Dopo un leggero miglioramento, la notte del 22 Aprile, il suo cuore ha cessato di battere.  Il sogno di Angelo, dopo aver fatto tanti lavori, come marmista, falegname, magazziniere era quello di diventare un bravo Operatore Socio Sanitario accudendo i più bisognosi. Angelo, molto poco conosciuto in paese, oltre al hobby, quello del calcio, dove ha militato per qualche anno nella squadra aragonese anche per il suo sorriso, il suo bel carattere, la sua disponibilità e  la sua empatia verso il prossimo.

Il Sindaco di Aragona, Giuseppe Pendolino, nel pomeriggio di ieri aveva reso noto che a causa delle restrizioni che prevede la partecipazione di un massimo di 15 persone, e quindi la popolazione non poteva essere presente all’ultimo saluto di Angelo, la Celebrazione Eucaristica erano trasmessi in diretta presso la pagina facebook:  Madonna di Fatima Regina di Aragona.

Le parole del Sindaco, Giuseppe Pendolino: “Angelo, voglio dirti una cosa, oltre a conoscere le tue doti, tu sei un Angelo ed un Martire, perchè tu hai perso la tua vita per stare vicino ai più deboli, per stare vicino ai bisognosi”.

Ad ufficializzare la Santa Messa, l’arciprete di Aragona, Don Angelo Chillura. Presente anche, il Sindaco di Aragona, Giuseppe Pendolino, a rappresentare tutta la comunità aragonese e la vicinanza ed anche l’Amministrazione Comunale. Era presente, il Comandante della Stazione dell’Arma dei Carabinieri di Aragona, Paolino Scibetta. Una cerimonia di poche persone, come stabilisce la restrizione emanata pochi giorni fa, dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, proprio per la pandemia che sta coinvolgendo il territorio italiano e non solo.

Noi della Testata Giornalistica “TV SICILIA 24”, dall’Editore, Direttore, Giornalisti e Staff Tecnico, porgiamo la Nostra vicinanza al dolore per la scomparsa di Angelo Fantucchio, alla moglie Anna, ai familiari, ed amici, per la prematura scomparsa avvenuta nella nottata di oggi del Nostro Amico e Lettore del Nostro giornale online.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*