Aragona, Comuni, Coronavirus (COVID-19), Cronaca, Cultura & Spettacolo

Aragona, si sveglia con i cartelloni “Gesù salvaci tu… Aiutaci”

Questo articolo è stato visto 694 volte.

Questa mattina, ad Aragona, sui balconi, sulle finestre e sui portoni d’ingresso, con l’inizio della Settimana Santa, i 27 bambini di prima, seconda e quinta elementare che frequentano il catechismo, hanno adottato, uno slogan “Gesù salvaci tu… Aiutaci”, tutti insieme e invocato, al Nostro Signore, con l’augurio che si fermi la tragedia e la sofferenza che stiamo percorrendo tutto il mondo con il virus del Coronavirus.

Una sofferenza di salute, una limitazione di non poter uscire, così anche le maestre di catechismo, hanno adottato lo stesso sistema della scuola, con le lezioni in videoconferenza. Una catechista, ci scrive:I bambini ne stanno soffrendo molto quell’isolamento abituati ad uscire a fare oltre catechismo anche con l’oratorio…. ne sono consapevoli che a causa di questo virus non potranno svolgersi le funzioni pasquali e quindi hanno deciso che questa mattina, di mettere fuori casa questi disegni oltre a rappresentare l’arcobaleno simbolo che andrà tutto bene c’è anche la colomba con il ramo d’ulivo simbolo della pace…..che i bambini sanno che sia l’arcobaleno che la colomba con il ramoscello d’ulivo sono i simboli dell’alleanza che Dio fece con Noè dopo il diluvio universale….loro oggi hanno messo, questo disegno con una scritta come simbolo di FEDE E SPERANZA…..” 

Inoltre, i bambini si sono preparati anche con “u LAVUREDDRU” da mettere giovedì 9 aprile prossimo, in occasione dei Riti della Settimana Santa, dietro le finestre perché erano abituati a prepararli e portarli sia in Chiesa momenti prima della Deposizione di Cristo a Mezzogiorno o durante la funzione della Lavanda dei Piedi, ed anche, il Venerdì Santo, ai piedi del Calvario, nel momento della Crocifissione o nel pomeriggio, durante la meditazione, a cui ci tengono molto alle tradizioni religiose e pagane”

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.