Aragona, Comuni, Cultura & Spettacolo, Settimana Santa, VIDEO

Archiviata la Santa Pasqua ad Aragona

Questo articolo è stato visto 496 volte.

Con la Santa Messa ufficializzata da Don Angelo Chillura e i fuochi d’artificio, si sono conclusi i riti della Pasqua Aragonese. Pasqua aragonese, più lunga, che si svolge in tutta Italia, che parte con la Domenica delle Palme e si conclude con la seconda domenica dopo Pasqua con la processione della Madonna BMV del Rosario accompagnata con gli apostoli Pietro e Paolo.

Quest’anno, è stata vista in diretta tramite i canali facebook “Associazione Settimana Santa” e “Madonna del Rosario – Patrona di Aragona” nonchè della Nostra Redazione “TV SICILIA 24” sui nostri portali facebook e Testata giornalistica online.

Una Tradizione religiosa, molto sobria, ma con i momenti più importanti della Pasqua aragonese, come il Giovedì Santo con la Deposizione di Cristo, il Venerdì Santo con la Deposizione del Cristo Morto, e le Sante Messe presso la Chiesa BMV Madonna del Rosario, il giorno di Pasqua e le due domeniche successive.

Non si è tenuta la processione del Simulacro della Madonna del Rosario accompagnata dagli apostoli Pietro e Paolo allietata dalla Banda Musicale “V. Bellini” dalla Chiesa Madre, dove sosta per una settimana, fino alla Chiesa originaria dove per circa 358 giorni, risiede.

Sono rimasti soddisfatti dalla partecipazione di fedeli in streaming, il Presidente dell’Associazione “Settimana Santa Aragonese”, Franco Rizzo, che a nome di tutti gli associati, ha voluto ringraziare e augurare a tutti gli aragonesi residenti nel piccolo paesino dell’agrigentino ed anche agli aragonesi che si trovano fuori, “Una Buona Pasqua“, e ha commentato: “Sono piccoli segni religiosi, che senza di loro, dentro di ognuno di noi, ci sentiamo vuoti e Noi di tutta l’associazione  con tutti gli associati, e Don Angelo Chillura, Arciprete di Aragona, assieme al Sindaco di Aragona, Giuseppe Pendolino, il Luogotenente dei Carabinieri, Paolino Scibetta, e Amministrazione Comunale, in sinergia uno con l’altro, abbiamo cercato seguendo le normative sull’emergenza e sicurezza sul Covid-19, di poter attuare e svolgere, in sicurezza i momenti salienti della Pasqua Aragonsese”.

Con un messaggio ci hanno voluto lasciare i componenti dell’Associazione Settimana Santa Aragonese: “La Pasqua è il cominciamento nuovo. Al termine della Settimana Santa e della Pasqua Aragonese auguriamo novità di luce, di vita e di pace”.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.