Comuni, Cronaca, Sciacca

Assistenza domiciliare anziani, Ministero dell’Interno approva prosecuzione

Questo articolo è stato visto 390 volte.

Avranno una continuità i servizi di assistenza domiciliare agli anziani, Ada e Adi, attivati tramite il distretto socio-sanitario Ag 7, di cui il comune di Sciacca è ente capofila. È quanto comunicano il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Annalisa Alongi.

I servizi proseguiranno grazie alla rimodulazione/riprogrammazione del Piano d’Intervento agli Anziani predisposta dal Distretto Socio Sanitario di Sciacca, approvata dal Ministero dell’Interno. Gli interventi sono  finanziati nell’ambito del secondo riparto delle risorse  PAC (Piano Azione Coesione) e inseriti nel Programma Nazionale dei Servizi di Cura Infanzia e Anziani. È lo stesso Ministero dell’Interno che ha comunicato l’approvazione, in attesa di emanare apposito decreto.  

La rimodulazione/riprogrammazione consentirà, fino al 30 giugno 2019, di proseguire il Servizio ADI – Assistenza Domiciliare Integrata all’assistenza sanitaria erogata dall’ASP, a tutt’oggi in itinere e riservato agli anziani over 65 anni non autosufficienti che necessitano di cure sanitarie. La rimodulazione/riprogrammazione permetterà anche di riattivare il servizio ADA – Assistenza Domiciliare Socio-assistenziale, rivolto agli anziani over 65 anni non autosufficienti che non mostrano tali necessità.

L’obiettivo principale di entrambi i servizi – spiegano il sindaco Valenti e l’assessore Alongi – è quello di consentire alla persona di superare le difficoltà quotidiane, sviluppare e mantenere l’autonomia di vita nella propria abitazione e nel proprio ambiente familiare e sociale.

Il dirigente  dei servizi sociali del Comune di Sciacca, Capofila del distretto socio-sanitario Ag 7, a breve emanerà apposito avviso pubblico al fine di acquisire le istanze degli utenti interessati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.