Agrigento, Aragona, Sport, Volley

Bellissima Seap Dalli Cardillo Aragona al PalaMoncada: il Club Italia Milano schiacciato 3-1

Questo articolo è stato visto 214 volte.

Con una grande prova del collettivo, la Seap Dalli Cardillo Aragona batte con merito il Club Italia Milano e si rilancia nella classifica della Pool Salvezza in Serie A2. Il sestetto di Lino Giangrossi vince 3-1 e sale a quota 23, a due soli punti dalla stessa formazione lombarda, seconda in classifica nell’ultimo posto disponibile per la permanenza in A2. Partita pressoché perfetta di capitan Caracuta e compagne, brave a gestire nel migliore dei modi i  momenti cruciali della sfida salvezza. Ottimo il contributo della panchina con Zech (miglior partita della stagione), Ruffa e Negri decisive nelle rotazioni ordinate da coach Giangrossi. Il Club Italia CRAI Milano è mancato in alcuni elementi e ha commessi tanti errori, soprattutto in attacco. L’opposto Adelusi è stata la migliore in campo, ma non ha trovato adeguata forza e determinazione nelle compagne di squadra.
La Seap Dalli Cardillo Aragona inizia la partita con capitan Caracuta al palleggio, Stival opposto, Cometti e Bisegna centrali, Dzakovic e Zonta schiacciatrici, Vittorio libero. Il Club Italia Milano risponde con Passaro in regia, Adelusi opposto, Acciarri e Marconato centrali, Nervini e Ituma martelli – ricevitori, Ribechi libero.
Partenza micidiale della squadra di casa che scappa a condurre 8-1, con Stival e Dzakovic in grande forma. Poi il vice allenatore Michele Fanni cambia alcune atlete e riesce a dare una nuova identità al Club Italia. Il set torna in equilibrio 16-15, con le lombarde che crescono in vari fondamentali. Si gioca punto a punto, ma è il sestetto di casa a piazzare il break decisivo: 21-19 prima e 24-22 dopo. Le azzurrine pareggiano grazie a due invasioni fischiate alle aragonesi. I vantaggi poi premiano la caparbietà della squadra aragonese, che lotta su ogni pallone e alla fine porta a casa il set, 27-25.
Il ritorno in campo premia il sestetto ospite che domina il set dall’inizio alla fine, lasciando alla Seap Dalli Cardillo Aragona solamente le briciole. Non c’è partita: 1-8 e 6-16. Il Club Italia ingrana la marcia giusta e la Seap Dalli Cardillo Aragona cede di schianto, sotto le bordate di Ituma e Adelusi, servite egregiamente da capitan Pelloia. Il set non ha storia e termina quasi subito con il punteggio di 10-25.
Il terzo parziale è bello e avvincente con ottime giocate da entrambi i sestetti. La Seap Dalli Cardillo Aragona torna prepotentemente nel match ed è avanti 8-4 prima e 16-12 a metà set. La squadra di casa gestisce benissimo i momenti decisivi e continua a comandare il set: 21-16. L’Aragona si esalta nel finale con Zech e Stival pronte a mettere a terra i palloni della volata finale: 25-18.
Il Club Italia Milano parte forte nel quarto set, complice un leggero calo fisico e di concentrazione delle padrone di casa: 6-8. Poi rimonta e soprasso Aragona con i fondamentali del muro e della ricezione/difesa in grande spolvero: 16-12. La Seap Dalli Cardillo rimane concentratissima e non sbaglia praticamente nulla: 21-16. Sussulto finale delle ospiti che cercano, ma non trovano la rimonta: 23-19. Aragona chiude set e partita al secondo tentativo, 25-20 ed esplode la gioia per la più bella vittoria ottenuta fin qui al PalaMoncada.
A fine gara la società della Seap Dalli Cardillo Aragona ha premiato la migliore in campo e la migliore top scorer del match, grazie alla fattiva collaborazione degli sponsor CVA di Canicattì e Blanco Azienda Dolciaria di Niscemi. Il premio MVP CVA Canicattì, con il prestigioso vino Centuno in versione magnum, è andato all’opposto del Club Italia CRAI Milano Anna Adelusi, mentre il premio Top Scorer del match “Dolcemente Blanco”, la gustosissima colomba al limone, è stato vinto dall’opposto della Seap Dalli Cardillo Aragona, Sara Stival. Entrambi i riconoscimenti sono stati consegnati dal Vice Presidente della Seap Dalli Cardillo Aragona, Gaetano Collura.



Il tabellino:


SEAP DALLI CARDILLO ARAGONA: Caracuta 3, Stival 17, Bisegna 4, Cometti 5, Dzakovic 12, Zonta 4 , Vittorio (L), Casarotti n.e., Negri 4, Zech 12, Ruffa 1. All.: Giangrossi


CLUB ITALIA CRAI: Adelusi 22, Nervini 6, Acciarri 10, Passaro, Ituma 12, Marconato 12, Ribechi (L), Giuliani, Pelloia 6, Esposito, Despaigne,  Barbero (L) n.e., Gannar n.e. Micheletti n.e. All.: Michele Fanni.


NOTE: Muri Aragona 10, Club Italia 9. Ace Aragona 4, Club Italia 3. Err. battuta Aragona 8, Club Italia 8. Err. azione Aragona 9,  Club Italia 15. Attacco Aragona 32%, Club Italia 36%. Ricezione Aragona 36% (15% perfetta),  Club Italia 46% (32% perfetta).


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.