Agrigento, Cronaca, Montallegro, Province

Bovo Marina, riapposti i sigilli ad una vasta area demaniale marittima adibita a parcheggio

Questo articolo è stato visto 178 volte.

I militari della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Porto Empedocle, in operazione congiunta con il personale della Polizia Municipale, così come disposto dal Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Agrigento, dr.ssa Gloria Andreoli, hanno proceduto a riapporre i sigilli ad una vasta area demaniale marittima adibita a parcheggio a Montallegro, Località Bovo Marina.

Lo scorso 12 giugno 2019, la Procura di Agrigento ha emesso decreto di sequestro dell’area demaniale, di oltre 5.300 mq, adibita a posteggio. Gli indagati, in concorso, sono stati denunciati per  occupazione di suolo demaniale marittimo, avendolo sottratto alla fruizione pubblica.

Secondo le accuse sarebbero emersi subito illegittimi frazionamenti e intestazioni catastali e gli indagati avrebbero acquisito fraudolentemente le aree demaniali.

Ad oggi, la Corte di Cassazione ha annullato la sentenza del Tribunale del Riesame, a seguito del ricorso interposto dal Procuratore della Repubblica di Agrigento, confermando quindi il decreto di sequestro del G.I.P. del 24 giugno 2019.

Tale importante attività si inserisce nel più ampio obiettivo finalizzato alla tutela del demanio marittimo che vede fortemente impegnato il Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera per restituire alla collettività la libera fruizione degli spazi abusivamente occupati.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.