Calcio, Sport

Calcio alla kermesse del calcio giovanile ”La Sicilia Gol Awards” riconoscimenti per la Delegazione Figc di Agrigento e per il Canicattì Juniores.

Questo articolo è stato visto 743 volte.

Si è svolta presso la sala convegni dell’hotel Nettuno di Catania la kermesse del calcio giovanile siciliano “La Sicilia Gol Awards”, che oltre ad una interessante tavola rotonda sullo stato di salute del calcio giovanile siciliano, ha visto l’assegnazione di diversi premi per società sportive, dirigenti, allenatori e calciatori che si sono distinti nel corso della stagione sportiva agonistica 2017/18. La manifestazione, condotta con grande maestria dal collega Nunzio Currenti, ha visto come protagonisti della nostra provincia la Delegazione Figc di Agrigento e il Canicattì Calcio. In particolare il riconoscimento per la Delegazione di Agrigento guidata dal presidente Stefano Valenti è arrivato per la storica vittoria del Torneo Pietro Paolo Brucato ottenuto con la rappresentativa Allievi il cui staff era composto dal coordinatore Angelo Caramanno, dal dirigente accompagnatore Tonino Butera, dal medico Pietro Curella e dai tecnici Lillo Giardina e Sossio Aruta. Come si ricorderà la squadra allenata da Giardina e Aruta aveva alzato al cielo per la prima volta nella storia la prestigiosa coppa con la categoria Allievi, battendo in finale il Palermo Un altro importante riconoscimento è andato alla squadra Juniores del Canicattì, allenata da Luigi Giordano, che per il secondo anno consecutivo si è laureata campione regionale della categoria Juniores e ha rappresentato degnamente la Sicilia alla fase Nazionale arrivando fino alla semifinale poi perduta con il Tor Di Quinto. << Ringrazio a nome mio e della società Canicattì La Sicilia Gol per il premio conferito – dice mister Giordano presente a Catania per ritirare il premio – sono rimasto molto contento per la grande professionalità di questo gruppo di giornalisti, tra l’altro molto competenti sul calcio giovanile siciliano, che deve continuare questo grande lavoro che aiuta molto noi addetti ai lavori perché essere seguiti è sinonimo dell’essere considerati e il calcio giovanile merita rispetto a tutti i livelli >>.

      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.