Cammarata, Comuni, Cronaca

Cammarata: ANCHE AL COMUNE DI CAMMARATA IERI E’ STATA SCRITTA LA PAROLA “ FINE ” AL PRECARIATO

Questo articolo è stato visto 232 volte.

Dopo quasi trent ’ anni di lavoro svolto presso l ’ Ente , da ieri novanta lavoratori “ Precari ”
hanno un Contratto a Tempo Indeterminato a 24 ore setti manali.
S i tratta di personale qualificato appartenenti alle catego rie D , C ed A , ormai da tempo
inseriti nell ’ attività lavorativa dell ’ Ente.
Pietro Aquilino Coordinatore provinciale ed Enzo Iacono Segretario Generale della F.P.
CGIL di Agrigento , ricordano quanto sia stato importante ed utile il ruolo svolto da l
Sindacato per poter raggiungere questo storico ed indeleb ile risultato.
U n particolare plauso va a l l a Segretaria ed al gruppo D irigente del comune di
Cammarata , che su indirizzo de ll’Amministrazione Comunale , ed in particolare de l
Sindaco , ha nno dato seguito a quanto precedentemente concordato con le OO.SS. di
categoria in sed e di Contrattazione Decentrata, concludendo ieri , con la definitiva
stipula dei Contratti a Tempo Ind eterminato , tale difficile percorso.
N on si può fare a meno ricordare che ormai in provincia di Agrigento i Co muni che
hanno st abilizzato sono circa il 70 %, tolti gli Enti che hanno particolari problemi
finanziari (Dissesto) , non si comprende come mai ancora alcune Amministrazioni , pur
trovandosi in condizioni favorevoli, stentano ad avviare e concludere i processi di
st abilizzazione.
I eri è stata scritta una bella pagina di storia, che coinvolge rà sicuramente tutta la
comunità Cammaratese, i nfatti , con la firma dei Contratti a Tempo Indeterminato , ieri , è
stata sancita, dopo u n trentennio , la fine del precariato al comune di Cammarata ,
contribuendo a dare una buona dose di serenità ai dipendenti ed alle loro famiglie, che
adesso guarderanno più fiduciosi al loro prossimo futuro di Dipendenti Comunali.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.