Calcio, Canicattì, Licata, Sport, VIDEO

Campionato di Eccellenza. Canicattì batte Licata 2-0, grazie alle reti di Peppe Polito e Angelo Caronia

Questo articolo è stato visto 215 volte.

Il Canicattì, con il più classico dei risultati (2-0), si aggiudica con merito l’atteso derby contro il Licata. Il risultato è maturato nel secondo tempo grazie a una rete di Peppe Polito al 58’ e un gol in chiusura di Angelo Caronia. Per il Licata di Giovanni Campanella si tratta della prima sconfitta stagionale dopo tre vittorie consecutive,  mentre  la formazione canicattinese  ha riscattato la sconfitta rimediata contro il Sant’Agata. Il terzo successo in quattro gare, ha permesso al Canicattì di agganciare la formazione licatese in seconda posizione domenica prossima i biancorossi affronteranno la capolista Mazara allo stadio Nino Vaccara. Canicattì e Licata si erano già affrontati in Coppa Italia di Eccellenza ed avvincere la partita era il Canicattì di Nicola Terranova. E’  stato un derby ad alta tensione con sette ammoniti e tre espulsi e due giocatori finiti in infermeria, uno dei quali è andato a finire al pronto soccorso “Barone Lombardo” di Canicattì. Da questo quadro si capisce che in campo a farla da padrona è stato il nervosismo. Poche le azioni degne di note nel primo tempo, una traversa su calcio di punizione colpita da Chiavaro e un colpo di testa di Vittorio Caronia andato fuori. Il match rischia di degenerare poco prima dell’ intervallo.  Al 42’ Lupo tenta di andare in contropiede, lo affronta in maniera decisa Civilleri, che poi lo colpisce sulla fronte con i tacchetti procurando un taglio. Poco prima   Pira era caduto a terra battendo la testa veniva soccorso dai sanitari dell’ambulanza. Il giocatore viene accompagnato al pronto soccorso, mentre Vito Lupo esce con una vistosa fasciatura alla testa. Calmati gli animi l’arbitro espelle Civilleri e De Luca. Ripresa più tranquilla. Al 51’ punizione di Chiavaro con un gran intervento di Pietro Iacono, a deviare con le punta delle dita in angolo. Risponde Comegna che la 54’ sfiora il gol. Al 58’ Peppe Polito portava in vantaggio il Canicattì con un perfetto tiro a giro su punizione batteva l’ex portiere Di Paola. Il Canicattì con uomo in più al 72’ Polito ha la chance di chiudere la partita su un cross di Iraci che a due passi da Di Paola, mancava l’impatto con la palla. Al 82’ Sangiorgio rischiava l’autogol su un cross di Angelo Caronia, mandando la palla in angolo. Al 94’ arrivava il 2-0 con Angelo Caronia su calcio di rigore concesso per l’ atterramento Iraci. Al triplice fischio del signor Valerio Bocchini a festeggiare il successo era il Canicattì di mister Nicola Terranova e il pubblico presente.

 

 

Canicattì Calcio: Iacono, Ferrotti, Di Mercurio, Lupo (50’ Caronia Angelo), D’Angelo, Tedesco, Iraci, Comegna, De Luca, Polito (74’ Prestia), Caronia Vittorio. All. Nicola Terranova.

Licata Calcio: Di Paola, Chiavaro, Enza (68’ Battinili, Pira (50’ Sangiorgio), Maltese, Cassaro, Ruzzo (68’ Cappello), Civilleri, Cannavò,  Convitto (60’ Favero, 78’ Corso). All. Giovanni Campanella.

Arbitro: Valerio Bocchini di Roma 1, assistenti: Michael Carpinato di Acireale e Giulio Sorace di Catania.

Reti:   58’ Polito, 94’ Caronia Angelo.

Note:  circa 1500 spettatori nessun tifoso ospite per il divieto imposto dalla Prefettura; ammoniti: Lupo, Prestia, Convitto, Enza,  Favero, Chiavaro   e  Cassaro. Espulsi: 47’ Civilleri per gioco falloso e De Luca per scorrettezza e al 66’ Cassaro per doppia ammonizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.