Calcio, Racalmuto, Sport, Trapani

Campionato di Promozione: La Libertas Racalmuto esce a testa alta da questo confronto contro la capolista Salemi.

Questo articolo è stato visto 235 volte.

Una Libertas Racalmuto tutto cuore lotta con orgoglio fino all’ultimo respiro, ma esce sconfitta per 1-0 dalla capolista Salemi, che dopo avere sciupato un calcio di rigore ha rischiato di essere acciuffata dai ragazzi di De Caro. Questo lo racconteremo più avanti nella cronaca. Dopo una prima fase di assestamento è il Salemi a rendersi pericoloso. Al 13’ Camara sciupa una chiara occasione da gol calciando di poco sull’assist di Pisciotta. Si deve aspettare il 31’ quando Li Causi mette palla in mezzo, di testa Pisciotta non inquadra la porta. Al 32’ Camara da pochi passi mette a lato. Al 40’ la prima azione interessante della Libertas, Cozma serve La Mendola che tira prontamente, Ilario è pronto alla parata. Il primo tempo scivola senza più sussulti e si chiude 0-0. Nella ripresa, il Salemi parte bene e al 56’  si porta in vantaggio con il neo entrato ed esperto Demma. Il merito è di Pisciotta, che con una grande penetrazione arriva fin dentro l’area di rigore e vede l’accorrente Dario Demma che di piatto appoggia facilmente in rete per l’1-0. Al 60’ la risposta dei padroni di casa con il tiro al volo di Castronovo a sfiorare la traversa. Al 62’ il Salemi colpisce il palo con Pisciotta. Al 63’ punizione di Anelli si stacca dalla marcatura Campione e di testa impegna Ilario. Al 85’ il Salemi ha l’opportunità di raddoppiare con Pisciotta su calcio di rigore conquistato da Demma. Il fantasista spiazza Milisenda, ma la sfera si infrange tra la traversa e l’incrocio dei pali. Il rigore mancato da le ultime energie ai volenterosi padroni di casa che si catapultano in avanti e fanno tremare la capolista. Al 93’ la squadra biancazzurra va vicina al pareggio con un diagonale di La Mendola su cui fa da scudo Blunda che si allunga e con la gamba respinge il tiro destinato in fondo al sacco. Per la Libertas Racalmuto arriva la quarta sconfitta di fila, la capolista Salemi prosegue la sua marcia in vetta alla classifica, ma non può certo soffrire e fare soffrire i suoi tifosi arrivati fino a Racalmuto in questo modo. La Libertas ha dimostrato di essere ancora viva e dovrà aspettare che finisca il ciclo terribile e domenica sarà ancora durissima a Castelvetrano contro un a Folgore che al momento non conosce ostacoli. A fine partita mister De Caro è soddisfatto delle prestazione dei suoi ragazzi. << Credo che i valori in campo erano ben diversi – dice il vulcanico tecnico agrigentino – nonostante questo i miei ragazzi sono stati commoventi per come hanno lottato e alla fine con un pizzico di fortuna avremmo potuto anche pareggiare. Certo il Salemi non ha rubato nulla, ma siamo stati bravi noi a non farci schiacciare perché se qualcuno alla vigilia pensava che ci sarebbe stata la goleada si è sbagliato di grosso. Questi ragazzi alla fine mi daranno la gioia della salvezza, ne sono certo >>.

Libertas Racalmuto: Milisenda, Restivo (19’ Campione), Cino, Maneh, Ceesame, Silla (36’ Scrimali), La Mendola, Gora, Castronovo, Anelli (66’ Mendolia).   All. Alessandro De Caro.

Salemi: Ilario, Pio Licari (53’ Demma), Sammartino, Li Causi, Gandolfo, Bonino, Blunda, Armata, Scuderi, Pisciotta, Camara (82’ Erbini). All. Antonio Putaggio.

Arbitro: Castellano di Nichelino.

Rete: 56’ Demma.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.