Circonvenzione di incapaci e prostituzione, tre arresti

Questo articolo è stato visto 24 volte.

I Carabinieri stanno eseguendo, tra Gela e Niscemi, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e perquisizioni, disposte dalla Procura di Gela, per associazione a delinquere, circonvenzione di incapaci, induzione e sfruttamento della prostituzione. Nell’indagine, denominata San Giuseppe, i militari hanno ricostruito minacce e violenze subite da diverse vittime, nonché ingenti somme di denaro sottratte a anziani e spedite in Romania, smascherando l’associazione capeggiata da un italiano che si avvaleva di romeni. Particolari sull’operazione saranno resi noti durante una conferenza stampa che si terrà alle 11 alla Procura di Gela.

Replica con un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.