Aragona, Comuni, Cultura & Spettacolo

Comune, scuole e biblioteca insieme per promuovere la lettura ai bambini della scuola dell’infanzia

Questo articolo è stato visto 306 volte.

 La dottoressa Provvidenza Maria Mugavero e la dottoressa Ernesta Gugliotta, martedì scorso, sono state ospiti della dirigente Pina Butera dell’Istituto Comprensivo Luigi Capuana di Aragona, per l’attuazione del Progetto “Nati per leggere”, previsto dal Piano di Zona 2010/2012 del Distretto Socio Sanitario di Agrigento. Un incontro formativo in cui le due referenti hanno spiegato le modalità e le tipologie di libri da impiegare per una tipologia di utenza dai 0 ai 6 anni di età. Inoltre, un presidio nascerà all’interno dell’istituto stesso dando la possibilità ai bambini di tenera età di avvicinarsi alla cultura del libro. Presenti all’incontro anche l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Stefania Di Giacomo, tutte le insegnanti della scuola dell’infanzia, unitamente alle educatrici dell’asilo nido e gli operatori della biblioteca, che già conoscevano ed avevano portato avanti tale progettualità, dove addirittura all’interno della biblioteca è possibile prendere in prestito questa tipologia di libri. L’assessore Stefania Di Giacomo dichiara: “E’ stato un incontro alquanto interessante e proficuo per la nostra comunità. Nati per leggere è sicuramente un supporto fondamentale nel percorso di crescita del bambino, in compagnia di esperti quali educatori, insegnanti, pediatri, operatori della biblioteca, che mettono a disposizione le proprie competenze affinché possano offrire alle famiglie quegli strumenti necessari alla crescita del bambino, famiglie, in questo caso papà e mamma, che interagiscono con i loro bambini sin dal momento del concepimento. Presso l’asilo nido, che ben presto diventerà anch’esso un presidio di “Nati per leggere” e alla biblioteca comunale, dove a breve verrà allestito uno spazio dedicato a questa progettualità, verranno organizzati degli incontri in cui verranno coinvolti proprio i genitori con i loro figli, in quanto il nostro obiettivo è quello di creare sin dai primi anni di vita del bambino un percorso di crescita che sia fondamentale per la salute e lo sviluppo intellettivo, linguistico, cognitivo, emotivo e relazionale”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.