Comuni, Cronaca, Grotte

Controlli antidroga nel centro storico di Grotte. Un romeno in manette

Questo articolo è stato visto 2.293 volte.

Un romeno in manette. “Sto andando al lavoro…” Sono state queste le prime parole che si sono sentiti dire i Carabinieri questa mattina da un romeno fermato nel centro storico durante un posto di blocco, per giustificare la fretta ed il suo atteggiamento e cioè il fatto che avesse abbassato il cappuccio alla vista di una pattuglia di Carabinieri, quasi come per volersi nascondere. Ma il suo nervosismo ha insospettito i militari. Sono stati effettuati così più approfonditi controlli e durante la perquisizione, dalle tasche dei suoi pantaloni sono saltati fuori tre ovuli di “Cocaina”, pronti per lo spaccio, subito sequestrati.

Sono scattate, pertanto, le manette nei confronti del romeno, 30 enne,domiciliato a Grotte, in quanto dovrà ora rispondere di “Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” . L’Autorità Giudiziaria ha disposto che venisse ristretto agli arresti domiciliari.

La droga, al dettaglio, avrebbe potuto fruttare alcune centinaia di euro

L’attività svolta rientra in una forte intensificazione del contrasto al fenomeno del consumo e spaccio di stupefacenti sull’intero territorio della provincia, disposta dal Comando Provinciale Carabinieri Agrigento. Negli ultimi tre mesi, sono stati frequenti i blitz effettuati, con numerosi pusher finiti in manette. Vasta la varietà di droghe sequestrate. Dal “fumo” all’”erba” ed ultimamente, si è assistito anche al ritorno dell’”eroina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.