Comuni, Cronaca, Santa Margherita Belice

Controlli nel belicino. Trovato un panetto di “Hashish”. Due persone in manette ed un minore denunciato.

Questo articolo è stato visto 166 volte.

 Santa Margherita di Belìce, nelle ultime ore, nel cuore della notte, una pattuglia della locale Stazione dei Carabinieri impegnata in un posto di blocco, nota un’auto che viaggia a forte velocità. Scatta immediatamente l’ALT, lungo la strada statale 624 c.d. “Fondovalle” che conduce a Palermo. I militari dell’Arma chiedono subito i documenti d’identità agli occupanti dell’auto, due ventenni ed un minore. I due sembrano molto nervosi e così i militari decidono di effettuare una perquisizione. E proprio durante tale controllo, dalla parte sottostante ad un sedile, è saltato fuori un panetto di “Hashish” del peso di un “etto”, per il quale, nessuno di loro ha saputo fornire alcuna giustificazione.

A quel punto, per i due ventenni, entrambi originari di Montevago (Ag), sono scattate le manette con l’accusa di “Detenzione di sostanze stupefacenti”, mentre il minore è stato denunciato. La droga sequestrata, se ceduta al dettaglio, avrebbe potuto fruttare alcune centinaia di euro. Per i due ventenni, incensurati, l’Autorità Giudiziaria non ha disposto misure cautelari.

Non è la prima volta che i Carabinieri intercettano quantitativi di sostanze stupefacenti lungo l’arteria stradale in questione, che collega il “belicino” con il capoluogo di regione. Durante lo scorso anno, sono stati vari i blitz effettuati dai reparti dell’Arma proprio lungo il suddetto asse viario, con l’arresto in flagranza di oltre una dozzina di “pusher” ed il significativo sequestro di alcuni chili di sostanze stupefacenti di varia natura.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.