Aragona, Comuni, Cronaca

Crisi Idrica. Nota stampa del Sindaco di Aragona, Giuseppe Pendolino.

Questo articolo è stato visto 991 volte.

A seguito della crisi idrica, che sta colpendo, il territorio agrigentino,  il Sindaco di Aragona, Giuseppe Pendolino, ha emanato un avviso ai cittadini, che noi pubblichiamo integralmente: “In ordine alle notizie diffusesi nelle ultime ore con riguardo alla crisi idrica che ha colpito la regione Sicilia tutta e in particolare la provincia di Agrigento, non lasciando indenne il comune di Aragona, si informano tutti i Cittadini aragonesi che solo in data odierna (nota prot. com. n. 16515) è pervenuta all’ente nota trasmessa dal gestore unico AICA con la quale si informa che a seguito dello spegnimento del sollevamento dell’invaso “Lago Leone” di Castronovo di Sicilia si è provveduto a una riduzione di circa il 20% rispetto alle attuali forniture idriche, con ciò rappresentandosi che tale ulteriore riduzione prolungherà ancor di più gli intervalli di tempo tra un turno di erogazione e l’altro.

Preso atto di quanto sopra, prontamente mi sono recato in mattinata presso gli Uffici di Aica per incontrare i referenti del servizio, sì da avere notizie dirette sulla reale situazione di emergenza e ottenere ragguagli su quanto si sta ponendo in essere al fine di evitare ogni possibile ulteriore disagio alla Comunità aragonese.

I componenti del CDA di AICA hanno dato rassicurazioni in ordine al fatto che nell’arco di una decina di giorni si provvederà ad attivare la pompa di sollevamento di proprietà di Sicilia Acque presso Fontes Episcopi per far pervenire l’acqua dalla zona marina e migliorare la situazione sui turni di distribuzione.

Per completezza di informazioni e massima trasparenza, si è già provveduto a pubblicare sul sito istituzionale on line del Comune la surrichiamata nota trasmessa da AICA.

Si rassicura sul massimo e costante impegno del sottoscritto Sindaco in ordine all’evoluzione dell’emergenza idrica in atto, con quotidiano monitoraggio sulle iniziative intraprese dai competenti Organi e Istituzioni provinciali e regionali, anche sollecitando tutte le possibili iniziative e interventi tempestivi volti al superamento delle attuali criticità.

Quanto alla seduta del Consiglio comunale convocata per la giornata di domani 2 luglio, si fa presente che all’o.d.g. non è stato inserito un punto sulla problematica in argomento, in quanto all’atto della convocazione non era ancora nota la gravità della situazione di cui si è detto, essendone stati informati solo in data odierna. Nondimeno, in raccordo con il Presidente del Consiglio, ad inizio di seduta si darà una più completa informazione sullo stato dell’arte, anche alla luce delle ultime notizie che nel frattempo si apprenderanno.

Si rassicura il massimo impegno del sottoscritto nell’intraprendere ogni possibile iniziativa di propria competenza volta alla risoluzione della situazione di emergenza idrica in atto”.


Pubblichiamo integralmente la nota inviata ai Comuni Agrigentini da parte di “AICA” riguardante la situazione di severità idrica alta del sistema idrico regionale: Piano di razionamento del gestore a seguito dello spegnimento del sollevamento “Lago Leone” di Castronovo di SIcilia.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.