Cronaca, Province, Siracusa, Sport

Davide Cassani all’inaugurazione del velodromo di Noto: “Grande opportunità, il ciclismo è una palestra di vita”

Questo articolo è stato visto 886 volte.

Il tecnico nazionale di ciclismo su strada Davide Cassani ha partecipato, giovedì 2 agosto, all’inaugurazione del velodromo comunale di Noto. Una pista realizzata seguendo i moderni standard, omologata per eventi agonistici e paralimpici e intitolata a Paolo Pilone. Un evento che ha attirato l’attenzione dei tanti appassionati delle due ruote e che ha portato tanti volti noti del mondo della bicicletta.
Oltre al ct nazionale erano presenti i club e associazioni sportive del territorio e una rappresentanza del direttivo regionale della Federazione Ciclistica Italiana. Non poteva mancare a offrire il proprio sostegno morale e simbolico il presidente Diego Guardì accompagnato dal vicepresidente Calogero Rivituso, dal tecnico regionale Nunzio Valuri, dai componenti della struttura tecnica regionale Debora Orso e Alfredo Garofalo, dal responsabile paralimpico Claudio Molè e dal tecnico regionale Pista e a breve responsabile della gestione della pista di Noto Rosario La Rosa.
“Il velodromo è una grande opportunità per avvicinare al ciclismo tanti giovanissimi e giovanissime – ha commentato Cassani -. Un bel vantaggio per la Sicilia che recentemente ha sfornato tanti campioni. Questa struttura si trasformerà in una nuova e interessante occasione per aumentare il numero degli iscritti”.
Il ciclismo, secondo il parere del ct della nazionale, è una vera e propria “palestra di vita” nella quale ciascun concorrente impara il rispetto delle regole, la correttezza nei confronti degli avversari e, soprattutto “la consapevolezza che vincere è difficile ma non è la cosa più importante da perseguire. Chi si mette in sella deve, innanzi tutto, divertirsi”.
Un augurio per questo bel traguardo da dover sfruttare è arrivato al sindaco di Noto anche da parte del presidente nazionale FCI Renato Di Rocco e dalla vicepresidentessa Daniela Isetti.
“Siamo lieti che in Sicilia la passione per questo sport sia in costante crescita – ha commentato a conclusione dell’evento il Presidente FCI CR Sicilia Diego Guardì. Avere delle strutture idonee per praticare questo sport mette le associazioni e i club nelle condizioni adatte a insegnare la tecnica ai giovani carichi di talento e di passione. La presenza del direttivo regionale qui a Noto è, soprattutto, di sostegno a questa voglia di andare avanti”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.