Agrigento, Comuni, Cronaca, Licata

Elemosinavano denaro. Provvedimento di allontanamento per quattro soggetti

Questo articolo è stato visto 246 volte.

La Polizia di Stato ha allontanato dal territorio licatese quattro soggetti provenienti da altra provincia nonostante le restrizioni finalizzate al contenimento della pandemia da COVID-19. Gli uomini del Commissariato di P.S. di Licata, durante il servizio di controllo del territorio, rintracciavano nelle vie quel centro quattro soggetti residenti in altri comuni della provincia del siracusano intenti a richiedere offerte in denaro ad automobilisti in transito in cambio di vario materiale di poco valore.

Dai consequenziali accertamenti emergeva che i predetti avevano raggiunto il territorio licatese nonostante le limitazioni imposte dall’emergenza epidemiologica legata al Covid-19 e inoltre risultavano essere gravati da numerosi precedenti penali e di polizia per reati prevalentemente contro il patrimonio, oltre che essere già destinatari di numerosi provvedimenti di divieto di ritorno in vari comuni.

Ritenendo ingiustificata la permanenza dei suddetti nel Comune di Licata, e che la loro presenza potesse essere finalizzata a commettere attività illecite e/o potessero costituire pericolo alla sicurezza pubblica, venivano prontamente segnalati al Sig. Questore di Agrigento, il quale provvedeva ad emettere i provvedimenti di F.V.O. con l’Ordine di rimpatrio nei rispettivi Comuni di residenza, diffidando gli stessi a fare ritorno nel Comune di Licata per anni tre.

I nominati, inoltre, venivano sanzionati per la violazione delle norme sul contenimento relativo all’emergenza Covid-19, secondo la norma iva vigente. 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Clicca per ingrandire