Agrigento, Comuni, Cronaca

Gestione pubbliche manifestazioni: incontro in Questura

Questo articolo è stato visto 119 volte.

Nella mattinata di oggi, venerdì 15 febbraio 2019, presso la Sala “San Michele“ della Questura, si è tenuto un de-brifieng sull’attività svolta nelle scorse settimane nell’ambito del percorso di condivisione con le amministrazioni comunali del capoluogo e degli altri 42 comuni della provincia ed i rispettivi Comandi delle Polizie Locali, promosso dal Questore in relazione alle fasi organizzative e di gestione delle manifestazioni pubbliche. Nel corso dell’incontro di oggi, tenutosi alla presenza dei Funzionari della Questura che hanno relazionato sul tema, nonchè del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile Regionale e della Direzione della Centrale Operativa del “118” coinvolti nell’iniziativa, il Questore ha voluto ringraziare i predetti Funzionari ed Enti intervenuti, manifestando grande apprezzamento per il proficuo lavoro svolto finalizzato a consentire la predisposizione di adeguate misure di vigilanza, ordine e sicurezza pubblica, nonché degli eventuali conseguenti atti amministrativi connessi alle citate iniziative.  Nel corso degli incontri, apertisi il 17 gennaio e conclusisi il 07 febbraio scorso e che hanno visto il coinvolgimento di tutti gli attori impegnati nella gestione della “safety” e della “security” connessi alle pubbliche manifestazioni, sono stati illustrati ruoli, competenze ed adempimenti da porre in essere nelle fasi organizzative e di svolgimento degli eventi pubblici. Durante l’incontro di oggi si è evidenziata la necessità condivisa di riproporre gli incontri in argomento, anche in vista dell’avvio della stagione estiva, notoriamente caratterizzata da spettacoli ed eventi di piazza, significando che il gruppo di lavoro, costituito per la circostanza, si sposterà anche nei comuni della provincia al fine di relazionarsi direttamente con il territorio sulla tematica in questione.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.