Agrigento, Basket, Sport

Giovedì “amaro” per la Fortitudo Agrigento, Easley non basta: vince Treviglio

Questo articolo è stato visto 227 volte.

BCC Treviglio – MRinnovabili Agrigento 84-75 (19-17, 29-21, 16-18, 20-19)

L’attacco di Agrigento, tra i più prolifici della serie A2,  contro una delle difese più solide, al PalaFacchetti è andato in scena il recupero della 4 giornata di campionato. La Fortitudo Agrigento, alla fine di una partita maschia e combattuta, non è riuscita a battere i padroni di casa. Gli uomini di Vertemati hanno vinto con il risultato  di 84 a 75. 

 E’ stata una Fortitudo Agrigento “battagliera” quella vista questa sera. Treviglio si è affidata ai suoi uomini chiave ed ha portato via due punti. La squadra di Vertemati ha condotto il match, ma Agrigento è rimasta a più riprese attaccata a Borra e compagni. Al pronti via Treviglio porta via il primo quarto, affidandosi ai tiri Pacher e Ivanov. Agrigento nel secondo quarto prova a fare la voce grossa, Ambrosin ed Easley riducono lo svantaggio, ma Treviglio alza il tiro e vince anche il secondo periodo di gioco.

 La Fortitudo Agrigento nel terzo periodo cambia faccia. I due punti di Ambrosin dettano la risalita. La squadra di coach Cagnardi si affida alle geometrie di De Nicolao, mettendo sul parquet energia da vendere e chiudendo tutti gli spazi. Ad ogni azione di Agrigento Ivanov e Pacher provano a tenere avanti i suoi. La Fortitudo, però, trova in Simone Pepe l’uomo in più del terzo periodo di gioco. Pepe palla in mano alza il ritmo e porta i suoi sul  – 4. Vertemati fiuta il guaio e chiama time out. Agrigento torna ai punti e lo fa  grazie ad una tripla di Ambrosin, ma Treviglio chiude ancora in vantaggio.

 L’ultimo quarto coach Cagnardi chiama i suoi alla reazione, ma dovrà fare a meno di Simone Pepe, fuori cinque falli. Pacher non sbaglia nulla, con D’Almeida che subisce fallo da James.  L’americano di Agrigento prova la tripla e non sbaglia, conquistando anche un tiro libero. I padroni di casa, però, non arretrano un centimetro e vanno ancora sul doppio vantaggio. Treviglio sale in cattedra e vince il recupero della quarta giornata. Agrigento lascia il PalaFacchetti con una sconfitta.

BCC Treviglio – MRinnovabili Agrigento 84-75 (19-17, 29-21, 16-18, 20-19)

BCC Treviglio: A.j. Pacher 25 (6/9, 1/2), Pavlin Ivanov 21 (4/6, 3/5), Jacopo Borra 10 (5/9, 0/1), Davide Reati 10 (0/1, 2/2), Mattia Palumbo 6 (0/3, 1/4), Vincenzo Taddeo 6 (1/1, 1/1), Lorenzo Caroti 3 (0/1, 1/3), Ursulo D’almeida 3 (1/4, 0/1), Filippo Nani 0 (0/0, 0/0), Luca Manenti 0 (0/0, 0/0), Alessandro Amboni 0 (0/0, 0/0), Matteo Cagliani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 23 / 25 – Rimbalzi: 32 7 + 25 (Jacopo Borra 8) – Assist: 19 (Pavlin Ivanov, Lorenzo Caroti 4)

MRinnovabili Agrigento: Tony Easley 14 (6/9, 0/0), Christian James 13 (2/11, 1/3), Lorenzo Ambrosin 13 (3/9, 2/5), Simone Pepe 13 (1/2, 3/5), Giovanni De Nicolao 10 (3/6, 1/6), Albano Chiarastella 6 (3/6, 0/2), Samuele Moretti 6 (2/4, 0/0), Edoardo Fontana 0 (0/2, 0/1), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/0), Paolo Rotondo 0 (0/1, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 18 – Rimbalzi: 35 15 + 20 (Tony Easley 10) – Assist: 13 (Tony Easley 5). 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*