Aragona, Comuni, Cronaca

Grande commozione ai funerali di Maria Teresa Buscemi

Questo articolo è stato visto 2.358 volte.

Non abbiamo voluto, Noi della Testata Giornalistica “TV SICILIA 24”, nel rispetto dei familiari, allegare una galleria fotografica all’interno di questo drammatico articolo, ma profondamente commossi, ci uniamo al dolore delle Famiglie Buscemi e Tedesco per la prematura scomparsa della congiunta Maria Teresa, un pensiero particolare va al marito Maurizio Tedesco e ai figli Maria Giovanna e Vincenzo.

Non è facile scrivere anche un articolo di cronaca, per un giornalista quando una “AMICA” , scompare così tragicamente in un istante, ma è doveroso nel rispetto della Nostra “Maria Teresa”, poggiare le dita in una tastiera e ricordarla anche per le persone che non sono riusciti a dare l’ultimo saluto alla “Nostra Aragonese DOC”. Ti vogliamo ricordare con il tuo bel sorriso. Ciao Maria Teresa.


Lutto cittadino, saracinesche dei negozi “abbassate”, nei due comuni di Aragona, dove viveva e Palma di Montechiaro, dove lavorava nonchè due picchetti d’onore, con lo Stemma Comunale affiacanto da due agenti della polizia Municipale all’interno della Chiesa Madre, durante la funzione religiosa. Erano presenti, Il Sindaco di Aragona, Giuseppe Pendolino, Il Presidente del Consiglio Comunale, Gioacchino Volpe, Il Vice Sindaco, Franco Virone, gli Assessori e parte del Consiglio Comunale. Una rappresentanza anche dei Comuni di Agrigento e Palma di Montechiaro hanno partecipato alle esequie, oltre ai colleghi ed alunni. Le due Amministrazioni Comunali, l’hanno voluta onorare in questo modo. 

Ma la grande commozione, di molti amici, alunni, conoscenti e familiari, è stato quando il feretro con la salma di “Maria Teresa” è arrivato all’interno della Chiesa Madre, riuniti per dare l’ultimo saluto alla Docente,  scomparsa tragicamente per un malore, mentre si trovava a lavoro, come Preside, presso il secondo circolo “Arena delle Rose” di Palma di Montechiaro, dopo una riunione scolastica.

Una Chiesa Madre, ad Aragona, gremita, dove molti non sono riusciti ad entrare e attendere la fine della funzione religiosa fuori dal “Sacrato” per entrare successivamente e poter dare l’ultimo saluto alla “PROFESSORESSA” con il “Sorriso d’Oro“.

Una funzione con melodie funebri ed una tromba, suonata da un maestro ad accarezzare il pianto di alcuni alunni e conoscenti.

Non è mancata la bella Omelia ufficializzata dal Vescovo di Patti, Mons Ignazio Zambito e  da Don Angelo Chillura, che hanno ricordato la professoressa come: “Una Persona, una Mamma, una Docente Scolastica, sempre dedita al lavoro. Una docente modello, dove tutti gli alunni la ricordano per il suo sorriso, sensibilità, bontà e disponibilità”. “Una donna che ha fatto tanta beneficenza. Di molte cose nella vita ci sfugge il senso, resta oscuro il perché. Prima fra tutte la morte. Della morte non abbiamo spiegazioni da offrire, che possano servire a consolare. Restiamo con il nostro dolore, soprattutto quando la morte ci toglie una persona che amiamo, un’amica. È toccato a noi in questi giorni, per la nostra Maria Teresa“.

Poi la salma è stata traslata presso il Cimitero Comunale di Aragona.

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.