Agrigento, Comuni, Cronaca

Il Questore applica “DASPO Urbano” a parcheggiatore abusivo

Questo articolo è stato visto 400 volte.

Il Questore di Agrigento, all’esito delle risultanze raccolte dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura, esercitando le prerogative riconosciutegli in via esclusiva dalla legge, ha disposto l’applicazione del “DASPO URBANO”, ai sensi dell’art.9, comma 1 del D.L. nr. 14/2017, successivamente convertito con modificazioni in L. 48/2017, che impone il divieto di accesso ad una o più aree specificamente indicate, a carico di quattro soggetti, tutti agrigentini, F.S. di anni 47, S.B., di anni 54, S.T. di anni 61 e F.U., di anni 53. I citati soggetti, nei giorni scorsi venivano fermati e sanzionati, in diverse circostanze, da personale della Sezione Polizia Stradale di Agrigento, da militari dell’Arma dei Carabinieri di Agrigento e da personale della Polizia Locale di questo capoluogo per aver violato l’art. 7 comma 15 bis del Codice della Strada, in quanto esercitavano l’attività di parcheggiatore abusivo in Piazza Unità Europea ed in Piazza Caratozzolo  della frazione balneare di San Leone. Gli stessi soggetti, già in precedenza contravvenzionati per analoga violazione e destinatari dell’ordine di allontanamento, venivano notati nuovamente nell’atto di svolgere abusivamente la citata attività e, pertanto, ulteriormente sanzionati. Pertanto si provvedeva a notificare a F.S. il divieto di accesso, per la durata di anni 2 (due), nelle aree urbane di Viale Falcone Borsellino e Piazzale Caratozzolo, nonchè alle altre aree interne ed esterne alle infrastrutture, fisse e mobili, ferroviarie e di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano e relative pertinenze; a S.B. il divieto di accesso, per la durata di mesi 3 (tre), nelle aree urbane di Viale Falcone Borsellino, Piazza Unità Europea e Piazzale Caratozzolo, nonchè alle altre aree interne ed esterne alle infrastrutture, fisse e mobili, ferroviarie e di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano e relative pertinenze; a S.T. il divieto di accesso, per la durata di mesi 6 (sei), nelle aree urbane di Viale Falcone Borsellino, e Piazza Unità Europea, nonchè alle altre aree interne ed esterne alle infrastrutture, fisse e mobili, ferroviarie e di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano e relative pertinenze e a F.U.  il divieto di accesso, per la durata di mesi 3 (tre), nelle aree urbane di Viale Falcone Borsellino e Piazza Unità Europea della frazione balneare di San Leone, nonchè alle altre aree interne ed esterne alle infrastrutture, fisse e mobili, ferroviarie e di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano e relative pertinenze.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.