Aragona, Categorie, Comuni, Cronaca

La Caritas di Aragona, non va in ferie, sempre operativi

Questo articolo è stato visto 479 volte.

Anche sè, ci troviamo in piena estate, nel mese di Agosto, quando tutti pensano alle ferie e alle vacanze, la Caritas di Aragona, lavora incessantemente a distribuire generi di prima necessità ai più bisognosi.

La raccolta è iniziata durante, la chiusura con le restrizione del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in merito al Coronavirus, di cui la Caritas, il Comune di Aragona e le Giubbe d’Italia con uno Slogan denominato “Aragona solidale”, hanno iniziato il servizio di distribuzione di generi alimentari. 

Tale servizio, in un’ottica quindi di mitigazione delle situazioni di fragilità economica venutesi a creare in diversi nuclei familiari, è stato attivato sotto la direzione e supervisione dell’Arciprete don Angelo Chillura.

Numerosi, sono stati i donatori di aziende locali, come: supermercati, fruttivendoli, ed altre attività di Aragona, ma da anche da fuori il territorio Aragonese. Una di tutte quella importante donazione effettuata dalla Società Alberto Poiatti S.p.a. con sede in Santa Venerina (CT), con un grosso quantitativo di pasta, effettuata nel mese di Giugno.

Naturalmente, la raccolta come detto in precedenza non si ferma, e necessitano ulteriore derrate alimentari purchè la Caritas con il suo servizio possa continuare a svolgere il proprio servizio per i più bisognosi.

Per informazioni potete rivolgerVi all’Arciprete di Aragona, Don Angelo Chillura.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.