La commissione consiliare alla salute, del Comune di Agrigento con una nota invita l’assessore regionale alla salute a rivedere le scelte sull’ospedale di Agrigento.

Questo articolo è stato visto 271 volte.

La commissione consiliare alla salute, presieduta da Giorgia Iacolino e composta dai consiglieri Calogero Alonge, Maria Assunta Di Matteo, Nuccia Palermo e Pierangela Graceffa, con una nota invita l’assessore regionale alla salute a rivedere le scelte sull’ospedale di Agrigento. Ecco il testo della nota.

Adesso che la rimodulazione della rete ospedaliera regionale è realtà restano le perplessità sul reale potenziamento della funzione ospedaliera al San Giovanni di Dio. Perché declassare le strutture complesse di riabilitazione ed oculistica che accanto alla cessazione della funzione primariale, subiranno una prevedibile riduzione dell’offerta sanitaria con il naturale decremento delle risorse umane impiegate? Ed ancora perché eliminare i posti letto ordinari di oncologia ora che l’ospedale ha attivato la radioterapia? Interrogativi che la terza commissione salute all’assemblea regionale siciliana non ha fugato, anzi! Si invita l’assessore regionale alla salute a rivedere le scelte compiute relative all’ospedale di Agrigento, restituendo la qualificazione come complessa di riabilitazione ed oncologia e reintegrando i posti letto ordinari in oncologia. Siamo certi, dichiarano i componenti della commissione consiliare del comune che ha approvato un documento in tal senso, che l’assessore regionale alla salute onorevole Razza ed il presidente della sesta commissione salute onorevole La Rocca Ruvolo, faranno per intero la loro parte per venire incontro alle attese della comunità agrigentina, garantendone concretamente il diritto alla salute ed alle cure”.

Replica con un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.