Coronavirus (COVID-19), Cultura & Spettacolo, Province, Ragusa

La cultura e l’arte come supporto alla scienza per alleviare l’umanita’ al tempo del coronavirus

Questo articolo è stato visto 153 volte.

Una pandemia che è entrata prepotentemente in ogni regione geografica del pianeta stravolgendone gli aspetti sociali, economici e culturali. Tantissime sono le dinamiche coinvolte, ecco perché l’Accademia delle Prefi di Ragusa (Associazione Culturale)  promuove un ruolo effettivo e determinante nel vasto contesto delle relazioni umane. La quarantena imposta dalla pandemia rischia di mettere in ginocchio l’economia. Dunque, coerentemente con questi tempi scellerati, il primo settore a essere considerato superfluo e sacrificabile sull’altare del profitto è quello che in una società evoluta, dovrebbe essere prioritario, accanto alla salute: la cultura o per meglio dire la conoscenza in tutte le sue accezioni dalla scienza all’arte.

L’Accademia delle Prefi ha chiesto previa consultazione del direttivo e del comitato organizzatore della 21 kermesse, di dare un suo contributo per alleviare l’animo dei propri corregionali e del mondo intero in questo particolare momento di preoccupazione e di disagio. Pensiamo che la Poesia, da sempre nobile arte, acquieta il senso disperato che ha l’anima di dissetarsi ad una sorgente di dolcezza.

Giusy Finestrone è il ritratto della sicilianità: solare, sempre sorridente e cordiale. Ed ha anche un dono straordinario. Giusy infatti compone poesie. I suoi sono degli scritti fatti col cuore e che arrivano dritti al cuore di chi legge.

La Giusy Finestrone già premiata dall’Accademia nel 2017 lieta di contribuire alla nobile causa ci ha donato i suoi struggenti e delicati versi, Francofonte 16/Marzo/2020:

TORNERÀ A SPLENDERE IL SOLE

Periodi neri ne abbiam vissuti tutti

Giorni che sembravano davvero tanto brutti

Oggi quasi quasi rimpiangiamo quelle ore

Tenuti sotto scacco da un nemico che fa orrore

Son momenti troppo duri quelli che viviamo

Purtroppo non tutti davvero comprendiamo

Ognuno un po’ egoista delle proprie priorità

Mette le esigenze personali davanti a tutta la società

Vorrei che fosse tutto qualcosa di irreale

Un incubo da cui potersi presto svegliare

Che la gente sia più cosciente e si faccia persuasa

Che segua delle regole e se ne resti a casa

Dell’albero della vita l’esistenza è una piccola foglia

Stiam vivendo un autunno anche se controvoglia

Combattiamo tutti uniti con convinzione vera

E germoglieremo nuovamente come un fiore a primavera!!!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.