Agrigento, Comuni, Cronaca

La Polizia Provinciale in prima linea per la “Pasqua sicura” in provincia di Agrigento

Questo articolo è stato visto 443 volte.

Quattro pattuglie auto-montate al giorno della Polizia Provinciale, parteciperanno all’operazione “Pasqua sicura”, disposta dalla Questura di Agrigento per contribuire ad assicurare il rispetto delle disposizioni sul contenimento del diffondersi dell’epidemia Covid- 19.
Il Servizio di vigilanza, che interesserà diverse località del territorio dell’Agrigentino, partirà dal pomeriggio di venerdì 10 aprile e si protrarrà sino a lunedì di Pasquetta. Tali attività saranno pienamente operative in vista delle imminenti ricorrenze pasquali, tradizionalmente caratterizzate da un incremento dei flussi di traffico sull’intera rete viaria provinciale e comunale, allo scopo di assicurare l’osservanza delle previste limitazioni riguardanti gli spostamenti all’interno dello stesso Comune e tra località diverse, compreso il divieto di recarsi presso abitazioni differenti da quella principale, tra cui le seconde case utilizzate per le vacanze.

Infatti l’attività di vigilanza e pattugliamento, con i mezzi di istituto, è finalizzata non solo a scongiurare possibili abusi da parte di soggetti non legittimati ad uscire di casa, ma anche ad assicurare maggiore sicurezza agli utenti della strada che per comprovati motivi siano costretti a mettersi in viaggio.

Già da alcune settimane la Polizia provinciale, seguendo le direttive del Commissario Straordinario del Libero Consorzio Dott. Girolamo Alberto Di Pisa, contribuisce con propri uomini e mezzi, ai controlli che la Prefettura e la Questura di Agrigento hanno disposto nei diversi Comuni del territorio per assicurare il rispetto delle disposizioni emanate dal Governo centrale e dalle Autorità dell’Isola per il contenimento dell’epidemia del Corona Virus. Nel corso delle operazioni di controllo del territorio sono già state verificate le posizioni e le autocertificazioni di oltre cinquecento soggetti ed elevate diverse sanzioni amministrative.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.