Agrigento, Aragona, Sport, Volley

La Seap Dalli Cardillo Aragona travolge Catania nell’allenamento congiunto

Questo articolo è stato visto 69 volte.

Allenamento congiunto vittorioso per la Seap Dalli Cardillo Aragona che oggi pomeriggio, al PalaNicosia di Agrigento, ha sfidato la Rizzotti Design Catania, formazione dello stesso girone e categoria delle biancazzurre, anch’essa qualificata ai play off promozione in Serie A2. 4-0 il risultato a favore delle padrone di casa allenate da coach Massimo Dagioni e tante buone indicazioni in vista degli spareggi per il salto di categoria, in programma nel week end del 15-16 maggio. Il match informale, a porte chiuse, è servito a non perdere il ritmo partita e per provare schemi e nuove soluzioni tattiche. La formazione del Presidente Nino Di Giacomo ha dominato la scena, facendo leva su una buona condizione fisica e un buon attacco. Uniche indisponibili la schiacciatrice Allison Beltrame e la centrale Francesca Borelli, mentre per il resto l’allenatore Dagioni ha ruotato le giocatrici a disposizione. Da segnale il progressivo recupero della palleggiatrice Martina Baruffi e del martello Giorgia Silotto, che finalmente sono tornate ad “assaggiare” il campo, dopo un lungo stop per differenti infortuni.
Inizialmente la Seap Dalli Cardillo Aragona è scesa in campo con Caracuta in palleggio, Stival opposto, Micheletto e Murri centrali, Cappelli e Moneta laterali, Vittorio libero.
Il primo set è scivolato via senza particolari emozioni, con la squadra di casa a dettare legge con parziali netti: 8-3, 16-14 e 21-17. Catania, dopo aver annullato una palla set, cede 25-20. Bello e avvincente il secondo parziale con le ospiti più intraprendenti, grazie ad una buona difesa e alle giocate di Messaggi e Compagnoni Monzio. Le etnee chiudono avanti al primo parziale: 7-8. Poi l’Aragona si ricompatta e con Stival, Moneta e Cappelli riesce a mettere il set tutto in discesa: 16-14 e 21-16. Il parziale termina con lo stesso punteggio del primo: 25-20. Il terzo set è un monologo di Caracuta e compagne che spingono sull’acceleratore, approfittando anche di un evidente calo di condizione della Rizzotti Design Catania, priva dei potenti martelli Nielsen e Muzi. Aragona è avanti 8-4 prima, poi 16-8 e 21-12 nel finale. Il set termina in fretta e si conclude 25-18. Spazio alle seconde linee nel quarto e ultimo set dell’allenamento congiunto. La Seap Dalli Cardillo Aragona mantiene altissima la concentrazione e non sbaglia praticamente nulla: 8-4, 16-11 e 21-14. L’ultimo punto del test match, il 25-18, lo sigla Giorgia Silotto per un confortante e convincente “4-0”.
Il tabellino dell’incontro:
SEAP DALLI CARDILLO ARAGONA: Caracuta 1, Stival 13, Murri 6, Cappelli 26, Vittorio (L), Moneta 11, Micheletto 2, Baruffi 1, Ruffa 0, Dell’Amico 2, Silotto 8, Beltrame n.e., Borelli n.e. All.: Massimo Dagioni
RIZZOTTI DESIGN CATANIA: Pezzotti 2, Oggioni 9, Messaggi 13, Compagnoni 9, De Luca 2, Bonaccorso (L), Minervini 0, Mercieca 3, Musumeci 1, Agbortabi 3, Conti 2, Belluomo n.e. All.: Marco Relato
NOTE: Muri Aragona 2, Catania 2. Ace Aragona 10, Catania 4. Err. battuta Aragona 18, Catania 12. Err. azione Aragona 10, Catania 10. Attacco Aragona 39%, Catania 24%. Ricezione Aragona 56% (16% perfetta), Catania 46% (18% perfetta).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.