Comuni, Cultura & Spettacolo, Sciacca

Le Vie dei Tesori, le bellezze di Sciacca dal 3 al 18 ottobre

Questo articolo è stato visto 69 volte.

C’è anche Sciacca negli itinerari de Le Vie dei Tesori 2020. È quanto rendono noto il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alla Cultura Gisella Mondino, ricordando il riscontro dello scorso anno nella prima partecipazione di Sciacca a quello che è ritenuto uno dei più grandi festival italiani dedicati alla scoperta del patrimonio delle città e delle meraviglie della Sicilia.

Le Vie dei Tesori è una grande occasione di riappropriazione dei luoghi da parte dei cittadini e una straordinaria opportunità per i turisti. Centinaia sono i tesori visitabili con un sistema digitale e smart: palazzi nobiliari, terrazze segrete, monasteri, chiese e cripte, giardini, musei, luoghi in gran parte di solito chiusi o non raccontati. Sono quindici tra i capoluoghi e le città d’arte della Sicilia che partecipano, dal 12 settembre all’8 novembre, con luoghi in gran parte visitabili per l’occasione.

A Sciacca si parte sabato 3 ottobre e si andrà avanti per tre fine settimana (sabato e domenica) fino al 18 ottobre.

La città di Sciacca racconterà la bellezza di dieci luoghi: l’Archivio Storico, la Chiesa del Collegio, la Chiesa della Madunnuzza, la Chiesa di Sant’Onofrio, il Circolo Garibaldi (ex Palazzo di Città), la Galleria Fazello, il Palazzo Graffeo, il Palazzo Lazzarini, i tetti della Chiesa del Carmine, la torre campanaria della Chiesa di San Michele.

Oltre alla visita, al racconto dei siti prescelti e alle passeggiate – evidenziano il sindaco Valenti e l’assessore Mondino – quest’anno abbiamo voluto aggiungere alcune novità, tra cui i laboratori della ceramica, della cartapesta e del corallo. Un ringraziamento va ai club service, alle associazioni e quanti hanno contribuito all’organizzazione e alla stesura del programma.

Le visite, le passeggiate, le esperienze saranno effettuate nel rispetto delle misure anti-Covid e dei protocolli ministeriali, con contingentamento e altre protezioni e precauzioni. Prevista, tra le altre cose, la possibilità di seguire un’audioguida sul proprio cellulare.

Il programma, con tutti i tesori aperti e raccontati, è sul sito www.leviedeitesori.com dove viene illustrata la modalità di partecipazione con prenotazione online.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.