Comuni, Cronaca, Linosa

Linosa: I residenti lamentano i collegamenti marittimi

Questo articolo è stato visto 1.629 volte.

21-06-2015 -Linosa - sciopero Collegamenti Marittini (2)10:12 – Domenica 21 giugno, dopo cinque bandi andati deserti per l’appalto del servizio di collegamento veloce “aliscafo” per la tratta Porto Empedocle, Lampedusa e Linosa, la popolazione dell’isola di Linosa dice basta alle false promesse e alle lusinghe e scende in piazza a protestare, con un’assemblea permanente presso la sede della delegazione comunale.

Dopo mesi di vana attesa la realtà di un’estate senza aliscafi ha scatenato la giusta indignazione di tutta la cittadinanza che si vede colpita nei propri interessi personali ed economici.

In mancanza di una struttura ospedaliera, l’aliscafo rappresenta un mezzo di collegamento veloce per tutti coloro che necessitano di quelle prestazioni che sull’isola non vengono erogate quali, per esempio, servizi medico-sanitari.

Un’estate senza aliscafi significa un collasso della stagione turistica e conseguentemente il crollo del 90 % dell’economia dell’isola nonché un aggravarsi di una crisi che già colpisce la più piccola delle isole Pelagie.

Una protesta pacifica incoraggiata e sostenuta da tutta l’amministrazione comunale è solo l’inizio di un risveglio delle coscienze di quanti avevano nutrito grandi speranze nelle istituzioni e nel futuro. Ma adesso basta!

Intanto la protesta si è spostata in rete sotto l’hashtag: #vogliamolaliscafo. In molti hanno aderito postando la loro foto.

21-06-2015 -Linosa - sciopero Collegamenti Marittini (2)

21-06-2015 -Linosa - sciopero Collegamenti Marittini (7)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.