Cultura & Spettacolo, Province, Sport

Mare e tradizioni su Prime Video con Bicibicitalia, con Federico Perrotta e Valentina Olla in Sicilia

Questo articolo è stato visto 155 volte.

L’idea di muoversi in bicicletta tra i posti più belli d’Italia dà una visione di turismo sostenibile sia dal punto di vista economico che territoriale, soprattutto in un momento difficile a causa dell’emergenza Coronavirus che ha colpito il mondo.

Ed ecco che su Prime Video approda Bicibicitalia, un viaggio coinvolgente tra le bellezze del paesaggio italiano in bici, un tour delle regioni in doppia puntata in compagnia di due conduttori che non sono lo stereotipo dei volti televisivi ma i ragazzi della porta accanto, una coppia anche fuori dal set: si tratta dell’abruzzese Federico Perrotta, attore teatrale, comico con all’attivo moltissimi spettacoli e la bellissima Valentina Olla, show girl televisiva ed ora attrice teatrale e cantante.

Il progetto nasce dalla geniale intuizione di Stefano Gabriele, regista televisivo e cinematografico romano,  titolare di Framexs Multimedia, azienda che da anni è attiva nella produzione di contenuti cinematografici, televisivi e video in senso generale: “l’idea di fondo – come spiega il regista – è quella di raccontare il nostro meraviglioso Paese, soprattutto nelle sue aree meno sfruttate e conosciute, attraverso un mezzo di trasporto ecologico, salutare e fruibile per tutti: la bicicletta. Non una bicicletta sportiva o estrema ma una bici adatta a tutti, alle famiglie, ai ragazzi e agli anziani”.

Federico e Valentina danno vita ad alcune gag e poi, pedalando raggiungono i luoghi che vogliono mostrare. Spesso si soffermano a parlare con persone comuni, anche con le istituzioni ma ancora più spesso incontrano degli ospiti illustri in ogni campo o attori per esempio come nel caso della Sicilia dove fortunato e simpatico è stato l’incontro con Enrico Lo Verso, precisamente a Marzamemi, nel siracusano dove ha parlato con loro del bellissimo rapporto con la sua regione, patria indiscussa del teatro.

Qui, in Sicilia il viaggio nell’Italia dei tesori offre scenari meravigliosi e permette ai due turisti in bicicletta di conoscere tradizioni che il territorio non ha mai perso, ed anzi ha cercato di tramandare; a fare gli onori di casa è sicuramente il mare che rappresenta anche una risorsa economica di indiscusso valore.

Come accade per esempio a Portopalo di Capo Passero, un borgo marinaro tutto da scoprire: qui i due spumeggianti protagonisti vengono rapiti dalla bellezza del tratto di costa pittoresco; da un lato le antiche tonnare, dall’altro castello Tafuri. A guidarli verso l’isola incontaminata di Capo Passero è il richiamo dei gabbiani che mostra loro la strada verso un paradiso naturale, ma è a Marzamemi che vanno ad approfondire i due culti che spesso s’incontrano: quello della religione, grazie anche alle splendide testimonianze storiche ed architettoniche, e quello della pesca, gran parte degli abitanti infatti si dedica al mare.

La produzione del programma è targata Format srl e il produttore  è Mauro Venditti che ha creduto nel progetto investendo in esso uno sforzo non indifferente: la troupe di 16 persone infatti si è mossa in tutta Italia nell’arco di due stagioni per un totale di 40 puntate (due per ogni regione di lavoro, appunto). Autori del programma Berardino Iacovone e Piergiorgio Lalli.

La troupe vede la presenza di figure professionali di alto livello come Gianluca Gallucci (D.O.P.  e steadicam operator), Iulian Calugaru (D.I.T. e drone pilot), Davide Zucchetti ( montatore), Lorenzo Gabriele (colorist) ed Eugenio Vatta autore di alcune musiche ma soprattutto responsabile del mixage audio.

Altro valore aggiunto al programma è la sigla finale Bicibicitalia composta ed eseguita dai Tetes de Bois. E’Zenit Distribution a chiudere l’accordo con Prime Video per la diffusione del format.

Il tour ‘virtuale’ tra le bellezze italiane di Bicibicitalia è disponibile su Prime Video, pronto a regalare forti emozioni anche in un momento difficile come quello che sta vivendo il mondo intero.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.