Agrigento, Comuni, Cultura & Spettacolo, VIDEO

Meravigliosa puntata su Agrigento, di Linea Verde Life in onda su Raiuno.

Questo articolo è stato visto 3.189 volte.

Puntata molto ricca quella di quest’oggi di Linea Verde Life in onda su Raiuno ogni sabato condotto da Marcello Masi e Daniela Ferolla.

La Puntata inizia con i “Tammurinara di Giurgenti”, diretti da Biagio Licata, in pieno centro storico, all’interno di Via Atenea. Subito dopo una passeggiata nella scalinata che porta dalla Via Pirandello e la Via Atenea, dove sorge la Basilica dell’immacolata. A seguire l’arte culinaria del cannolo in Piazza Pirandello, all’ingresso del Palazzo di Città.

Marcello Masi, dopo una piccola vetrina di Agrigento, si è spostato nell’entroterra, a Cammarata, dove ha parlato del latte e ricotta  “cammaratisa”, prodotto tipico e molto conosciuto in provincia e non solo, dove vengono farciti i famosi “Cannoli Siciliani” agrigentini.



Daniela Ferolla, invece, si è immersa negli agrumeti di Lidia e Giuseppe Mirabile, a  Naro, dove ha parlato delle arance, dei mandarini e dei limoni, della specie che si trova nel nostro territorio.

Emanuele Vita, invece, ci ha parlato del “Caviale di Limone”. Una pianta, dove il frutto al suo interno, non tipico con i famosi “Spicchi”, ma con la forma, proprio, di caviale.

Francesco Nocera, nelle campagne di Raffadali, assieme alla giornalista, Daniela Ferolla, ha fatto conoscere la pianta di pistacchio ed il frutto, che si usa per i dolci ed in particolare del famoso “Croccantino e le Paste”, di Raffadali”.

Laura Samaritano, un volontaria, che ha  l’unica associazione ad avere una struttura idonea, a Agrigento, per mettere in sicurezza i gatti e cani. Si occupa del recupero anche di animali, mutilati o sofferenti, e metterli poi in affido, per dargli un forte calore. Marcello Masi, ha fatto anche un appello di aiutare l’associazione di Laura per dare un contributo fortissimo per continuare la sua attività e cura dei piccoli animali.



Daniela Ferolla, nei pressi della “Scala dei Turchi”, ha fatto visitare dall’alto con un drone, la magnifica marna bianca, patrimonio dell’Unesco, accompagnata da alcuni consigli di yoga.

Federica De Denaro, invece ha preparato lo “Shirataki” con le sarde. Don Giuseppe Pontillo, ha fatto visitare la Cattedrale ed il Museo diocesano.

La puntata si è conclusa, con la preparazione di vari sughi di pomodoro, tra cui quello con le sarde. I due conduttori, alla fine hanno assaggiato gli spaghetti al nero di seppia con le note di “Un Amore, così grande” di Domenico Modugno, cantato dalla band agrigentina “Feyra”.



 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.