Agrigento, Comuni, Cronaca, Politica

Migranti trasferiti al Villaggio Mosè, Calogero Pisano: Attività chiuse ma business dell’accoglienza continua

Questo articolo è stato visto 317 volte.

“Ieri sera 70 migranti minorenni sono stati trasferiti ad Agrigento, presso una struttura di viale Cannatello al Villaggio Mosè, a conferma che la furia immigrazionista del Governo non intende assolutamente arrestarsi, incurante dell’espandersi della pandemia nel nostro territorio.

In questo periodo di covid e di restrizioni, nel quale tante attività commerciali agrigentine sono costrette dalle imposizioni del Governo a tenere le saracinesche chiuse, dopo peraltro avere speso inutilmente nei mesi scorsi migliaia di euro per mettere in regola i locali secondo le prescrizioni anti covid, l’unico settore che non conosce crisi è quello dell’accoglienza.

Il Governo daltonico del Presidente del Consiglio Conte dichiara la Regione siciliana zona arancione chiudendola di fatto a tutto il mondo, ma non a migliaia di clandestini che continuano ad approdare sulle nostre coste”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.