Cronaca, Messina, Province

Operazione di disinnesco ordigno bellico

Questo articolo è stato visto 196 volte.

Durante gli scavi di lavori per la realizzazione di una nuova strada, è stato rinvenuto un ordigno bellico della II Guerra Mondiale. Domenica 30 giugno dalle 05.30, sono iniziate le operazioni di sgombero nel raggio di 400 metri, ev acuate, complessivamente, 3000 persone.

Operazioni di disinnesco e despolettamento effettuato alle 09.00. Le postazioni dei Vigili del Fuoco sono state dislocate in quattro punti dentro la zona gialla, al confine della zona rossa, con venticinque operatori impegnati.

Presso la Prefettura istituito il CCS, con i responsabili provinciali di tutte le istituzioni e il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Giuseppe Biffarella. Alle 09.30 l’ordigno è stato trasportato presso una cava per il brillamento con la partenza Vigili del Fuoco al seguito.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.