Comuni, Cronaca, Palma di Montechiaro

Palma di Montechiaro: Incontro con le associazioni per Palma capitale della cultura 2021

Questo articolo è stato visto 141 volte.

Si è tenuto sabato scorso l’incontro con tutte le associazioni (culturali, sociali, sportive, di musica, danza e spettacolo, di volontariato, di protezione civile) operanti nel territorio della Città di Palma di Montechiaro. L’oggetto della riunione è stata la pianificazione di un percorso culturale già intrapreso e che dovrà essere coltivato per i prossimi decenni, oltre che alla raccolta di idee progettuali per la Candidatura di Palma di Montechiaro a Capitale Italiana della Cultura 2021.

Hanno presenziato ai lavori, contribuendo alla discussione ed al coordinamento dei lavori,  i membri del Gruppo di Lavoro: Angela Rinollo, Marilena Vaccaro, Alfonso Di Vincenzo.

Di questo come degli altri incontri è stato redatto apposito verbale.

Il Sindaco ha spiegato come “Palma Capitale Italiana della Cultura” stia rappresentando un passaggio ambizioso ma, in ogni modo, importante poiché sta innescando un processo inarrestabile di evoluzione che dà continuità e concretezza ad un percorso già avviato dall’attuale Amministrazione. Ha, poi, illustrato ai numerosissimi presenti gli obiettivi programmatici per i prossimi anni al fine di consolidare, alimentare e far decollare il Progetto Culturale di Palma di Montechiaro. Il primo cittadino ha ribadito quanto importante siano stati , siano e debbano continuare ad essere le associazioni attive, ciascuna per il proprio ruolo, poiché rappresentano delle fiammelle sempre accese che servono a dare speranza di futuro ad una comunità.

Le Associazioni presenti, hanno portato il loro contributo in termini di idee, visioni e suggerimenti e si sono dette disponibili a donare la propria professionalità e il proprio tempo a favore della Città. Si è dibattuto per circa tre ore, durante le quali si è immaginata collettivamente una Città cambiata che si riappropri dei propri luoghi e della propria storia in termini innovativi e inclusivi. La presenza massiccia di diverse fasce d’età ha consentito al Gruppo di Lavoro e ai presenti di collegare in modo collaterale e armonioso antichi saperi e proposte innovative e alla portata dei nostri tempi.

Le Associazioni entro sabato 15 febbraio dovranno far pervenire all’indirizzo mail dedicato alla candidatura di palma le loro proposte progettuali, che debbano seguire i principi suggeriti dal Gruppo di Lavoro e, più propriamente, quelli dettati dell’Agenda 2030 dell’ONU e che faranno parte integrante anche del dossier di candidatura.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.