Comuni, Cultura & Spettacolo, Sciacca

Presentato a Sciacca, il un nuovo spettacolo scritto e diretto da Salvatore Monte, Dixmude, sugli oceani dell’aria

Questo articolo è stato visto 636 volte.

Presentato sabato mattina, all’interno del Cinema Campidoglio di Sciacca, “Dixmude, sugli oceani dell’aria”, il un nuovo spettacolo scritto e diretto da Salvatore Monte. La favola musicale che sarà proposta nel corso dell’estate saccense 2018, racconterà la tragica avventura del Dirigibile Dixmude, precipitato nelle acque di Sciacca nel dicembre del 1923 e le relative attività messe in campo da Padre Michele Arena che, al tempo, gestiva il complesso monumentale delle “Giummare”. Uno spettacolo nuovo nella forma scenica, itinerante e coinvolgente. Un gruppo di possibili visitatori guiderà il pubblico all’interno dell’atrio Valverde, sede del noto complesso monumentale e della attigua grotta della Madonna di Lourdes. E’ un viaggio all’interno di diversi quadri scenici che racconteranno l’ultimo giorno del Dixmude e tutto ciò che accadde le ore successive al disastro. Una rappresentazione arricchita da elementi totalmente innovativi e che vedrà il pubblico partecipe in prima persona. In scena un cast composto da dodici attori, sei danzatori e venti coristi. Uno staff di oltre dieci elementi che supporteranno le diverse fasi dello spettacolo che si alterneranno nell’atrio Valverde ed all’interno dello storico complesso delle Giummare e della Chiesa di Maria Santissima di Valverde. Ad arricchire lo spettacolo alcuni elementi scenografici che impreziosiranno la location del tutto naturale che, ancora oggi, possiamo ammirare nella sua magnificenza. Rivedremo il Comandante Du Plessis interpretato da Domenico Vernagallo, l’amato Padre Arena interpretato da Riccardo Plaia, le sorelle del Convento, esponenti della marina militare Italiana e Francese ed ovviamente respireremo l’atmosfera di un tempo passato tanto caro alla città di Sciacca. Stiamo lavorando – dichiara Salvatore Monte – per offrire al pubblico emozioni e suggestioni uniche. Il Dixmude è parte integrante della storia della Nostra città – continua Monte –  e per questo preciso motivo ho deciso di drammatizzare una vicenda che ha la necessità di essere tramandata ai più piccoli.Sono sicuro – conclude il regista – che questo spettacolo potrà interessare concittadini e turisti per la sua narrazione e per il suo allestimento del tutto particolare ed in parte esclusivo.

Il cast, come già accennato, è composto da oltre quaranta persone che, in ruoli diversi, vestiranno i panni dei personaggi dell’epoca. Le coreografie sono di Angela Friscia, la direzione musicale del M° Riccardo Plaia, gli impianti scenografici di Davide Ciaccio, gli effetti illuminotecnici di Ippolito Venturieri, la fonica di Giuseppe Santangelo. L’Organizzazione generale dell’evento è di Alfonsina Pusateri coadiuvata da Vincenzo Raso mentre la direzione di scena è di Angela Fazio e l’aiuto regia è affidata ad Emanuela Cecato.

Lo spettacolo debutterà ufficialmente Sabato 28 Luglio 2018 e sarà replicato Domenica 29 Luglio, Sabato 4 e Domenica 5 Agosto, Sabato 11 e Domenica 12 Agosto. Lo spettacolo sarà proposto tre volte a sera. Tre turni per garantire una maggiore visibilità dello spettacolo; non potranno, infatti, accedere più di cinquanta persone a volta. Il primo turno è fissato per le ore 21.00 in punto, il secondo turno alle ore 22.00 ed il terzo, l’ultimo, alle ore 23.00. Lo spettacolo ha una durata di quaranta minuti circa. L’ingresso del pubblico avverrà da Vicolo Giummare mentre l’uscita dalla Scala di Collegamento dall’atrio Valverde alla Via Valverde. (n.d.r. il pubblico deve presentarsi in Vicolo Giummare 15 minuti prima l’inizio dello Spettacolo)

La produzione rivolge un sentito ringraziamento alle sorelle delle Giummare che, con grande spirito di collaborazione, hanno aperto le porto del Convento per questo spettacolo / evento celebrativo del “Dixmude” e di Padre Arena.

Si precisa che il ricavato dell’incasso sarà devoluto per la realizzazione della nuova illuminazione a led dell’interno della Chiesa delle Giummare.

Nell’ambito delle iniziative collaterali avrà luogo, inoltre, un convegno che approfondirà il tema di “Sciacca ed il cielo” considerata la relazione della nostra città con il Dixmude, con l’aeroporto fantasma e con l’ingegnere aronautico saccense Giuseppe Mario Bellanca. Interverranno al convegno giornalisti e storici locali.

Il costo del biglietto è di 8,00 (otto) euro.

La prevendità sarà attiva dalla prossima settimana presso “Gioia Gioielli” in Via Incisa a Sciacca.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.