Comuni, Cronaca, Licata

Prosegue la lotta allo spaccio. In manette un giovane licatese. Nascondeva le dosi in cucina.

Questo articolo è stato visto 153 volte.

 Continua, senza tregua, in ogni angolo della provincia, l’azione di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Arrestato un giovane di Licata, trovato in possesso di 12 dosi di Hashish.

I Carabinieri della Compagnia di Licata (Ag) dopo approfonditi accertamenti non avevano più dubbi ed è scattata la perquisizione a casa del 23enne. Custoditi all’interno di un contenitore ben occultato all’interno di una vetrinetta del vano cucina, sono stati trovati 12 stecche di “Hashish” del peso di circa 25 grammi, subito sequestrate. Nei confronti del giovane, che in quel momento non ha saputo fornire alcuna giustificazione, sono pertanto scattate le manette ai polsi con l’accusa di “Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

La droga, se ceduta al dettaglio, avrebbe potuto fruttare alcune centinaia di euro. 

L’attività svolta rientra in una forte intensificazione del contrasto al fenomeno del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti, su tutto il territorio di competenza, disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Agrigento. Negli ultimi mesi, infatti, sono stati frequenti i blitz effettuati dai militari dell’Arma in vari centri dell’agrigentino, con numerosi pusher finiti in manette ed un ingente e vario quantitativo di droghe sequestrate.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.