Aragona, Comuni, Cultura & Spettacolo

Ricchezza di luce e colore nelle nuove opere dell’arista Giovanni Rizzo

Questo articolo è stato visto 396 volte.

Una produzione artistica variegata ed una personalità davvero eclettica che, attraverso il linguaggio universale della pittura, esprime sentimenti ed emozioni. Stiamo parlando del pittore  Giovanni Rizzo. Torniamo ad occuparci del maestro aragonese, dopo la sua prima personale del marzo del 2018; il pittore, infatti,  ha tradotto l’ispirazione di questi due anni in nuove ed esaltanti opere che regalano all’osservatore, anche al più disattento, grande emozione per la ricchezza del colore e per la vena di luce che le pervade. L’estro artistico di Giovanni Rizzo riesce a cogliere il tono squillante di certe tonalità, da rendere piacevoli le tele nella freschezza delle immagini.

Nel corso degli anni Rizzo ha sviluppato una personale tecnica pittorica, erede di una vasta tradizione che affonda le sue radici nell’Astrattismo , basata su un’attenta osservazione della natura e su uno studio approfondito della luce.  

Le tele hanno un’atmosfera quasi magica che  induce a riflettere sul messaggio che l’artista vuole trasmettere: “Le mie tele – ci ha confessato Rizzo in occasione della mostra di due anni fa-  trasmettono tutta l’energia che ho dentro e che, attraverso la pittura, ho provato ad esprimere all’esterno. Dipingere è stata sempre una mia passione che, però, , non ero mai riuscito a manifestarla e raccontare agli altri”.

Giovanni Rizzo, infatti, inizia a lavorare come imbianchino già alla tenera età di 10 anni e con il passare del tempo, migliora e perfeziona le varie tecniche lavorative e crea di sua fantasia nuovi effetti decorativi sulle pareti.

Il suo “primo amore”, però, è  la pittura: “ Ogni volta che mi  trovavo un foglio bianco davanti iniziavo a disegnare – ci racconta –  col tempo ho raffinato la mia passione ispirandomi all’astrattismo, la corrente pittorica dei primi decenni del Novecento che coltiva un’originale concezione del bello che, però, non faceva alcun riferimento alla realtà”.

Nelle sue  tele si affermano colori forti dell’azzurro del mare agrigentino o il rosso accesso del sole che brucia sull’arida campagna aragonese.

Le opere di Giovanni Rizzo sono visitabile online sul profilo facebook dell’artista. É possibile inoltre contattarlo al 338 4992206. 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*